Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 343.568.034
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/07/2020

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Lunedì 29 giugno 2020 alle 11:50

Foto delle vittime

Gentile Redazione,
è corretto pubblicare le foto delle piccole vittime di Margno felici insieme al loro carnefice? Come nei casi di femminicidio, non vi sembra un modo implicito (forse inconsapevole) di alleggerire la posizione dell'omicida (perché tale è stato in questo caso il padre)? Non la ritenete una ulteriore ferita inferta alla madre dei due ragazzi?
Se il padre voleva, nel suo gesto calcolato, punire la moglie; se quell'uomo ha deciso che il dolore inferto alla consorte valeva di più della vita dei suoi figli: voi lo state aiutando a completare la sua delittuosa opera. Togliete quelle foto, per favore.

Alessandra

Le foto le ha pubblicate il padre stesso e ora le può trovare ovunque: nei giornali, nei telegiornali, sui social, ovunque. E toglierle, noi come tutti gli altri mezzi di informazione, non sposterebbe alcunché rispetto alla tragedia. Che ha visto anche il padre rinunciare alla sua vita.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco