Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 343.566.999
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/07/2020

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Lunedì 29 giugno 2020 alle 09:39

Saggio del prof. Brambilla

Non ho capito l'opinione del professore tratta dal Corriere : i punti fino al penultimo possono essere condivisibili ma credo anche troppo generici e "fumosi", invece l'ultimo punto mi sembra sostanzialmente un luogo comune. Ci sará pure una parte di italiani "viziati" dal benessere che rifiutano i lavori troppo duri questo non significa che non esista un'altra parte (non meno numerosa) di italiani disposti a svolgere quelle stesse mansioni se retribuite decentemente e con le tutele legali del caso. E' inutile prendersela con il caporalato e altri tipi di sfruttamento se poi persone "illustri" se ne escono con queste dichiarazioni..

Luigi
Il libro è ricco di tabelle, proiezioni e grafici. Forse più della sintesi renderà meglio l'idea la lettura del saggio.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco