Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 343.590.484
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/07/2020

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Sabato 27 giugno 2020 alle 08:35

Olgiate: la prima magica sera di BeolcoFest con i Dona Flor

Nella serata di ieri, venerdì 26 giugno, la piccola frazione di Olgiate Molgora, si è animata grazie alla magia di ‘Beolco Fest'. Protagonista della prima di quattro serate è stata, in maniera indiscussa, la musica dei Dōna Flor. Il gruppo, in una location particolarmente intima e suggestiva, ha portato in scena una ‘free etnomusic', con brani provenienti da tutto il mondo contenenti contaminazioni sudamericane e gitane. "Vicini da spettacolo" è il motto di Beolco Fest, e così è stato, in segno di una ritrovata leggerezza dopo un periodo particolarmente difficile. La prima serata, infatti, è andata sold out a soli pochi giorni dall'annuncio dell'iniziativa, nata da una collaborazione tra il Comune di Olgiate e Ronzinante. "Una magnifica serata in una splendida atmosfera. Complimenti a Michela, Corinna e Stefano per l'organizzazione di questa prima serata della Beolco Fest, grazie a tutta la comunità di Beolco che ci ha accolto" il commento dell'assessore Matteo Fratangeli "Dopo quanto abbiamo vissuto nei mesi scorsi, le persone hanno voglia di socialità, di cultura e di incontrarsi e vivere le piazze, che ad Olgiate distinguono le nostre frazioni. Il compito del Comune è quello di sostenere tutto questo, in particolare in questo momento".

Dopo questo primo grande successo, il 10 luglio toccherà a Stefano Beghi, che porterà sul piccolo palco della festa il suo monologo ‘Rimanendo sul confine', storie di contrabbando narrate attraverso la metafora del gioco di carte più famoso del mondo, la scopa. La settimana successiva, il 17 luglio, sarà il turno di Ronzinante; con "Shake dice sì, Shake dice no" verranno ripresentate molte delle opere più famose di William Shakespeare in versione comica. Ultimo, ma non certo meno importante, l'attore olgiatese Stefano Panzeri presenterà il suo ‘Terra Matta (1899 - 1918)', indimenticabile monologo tratto dal diario di un bracciante siciliano.

Per chi volesse vivere un pizzico della magia del Beolco Fest partecipando ad una delle tre serate, può prenotare il suo posto scrivendo una mail all'indirizzo beolco975@gmail.com

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco