Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 420.332.709
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Venerdì 19 giugno 2020 alle 16:12

Calco: ladri in azione in v. Rimembranze in una casa disabitata. Residenti preoccupati

Faccio presente la serie inarrestabile di furti nelle nostre zone nelle palazzine di viale delle rimembranze a calco in questi giorni complice la notte sono stati visitati due appartamenti con nessuno nell' abitazione. Servono più controlli. Oggi mia moglie ha allertato i carabinieri visto che il vicino non abita abitualmente in Italia. Risponde l'operatore e dice "a Calco?" O si tratta di una intuizione o sanno che i furti qui succedono molto di frequente
Saluti..

Pierluigi


Le palazzine di via Rimembranze visitate dai ladri

Negli ultimi anni i ladri non sono certo stati clementi con i residenti di via Rimembranze a Calco. Una nuova ondata di furti in paese, dopo quella segnalata dagli abitanti di via Saint Germain Laprade settimana scorsa, ha colpito negli ultimi giorni proprio la zona residenziale tra chiesa e centro sportivo dell’area San Vigilio.
Tra i residenti la preoccupazione è alta. L’ultimo episodio in ordine cronologico è quello che sembrerebbe accaduto nella notte di mercoledì 17 giugno. Sembrerebbe perché l’appartamento visitato dai ladri è disabitato e i proprietari vivono all’estero. Ad accorgersi delle ''prove'' lasciate dai ladri sono stati i vicini di casa, insospettiti in primo luogo da quello che sembra il segno di una scarpa apparso sulla facciata del condominio e dalle tapparelle aperte, anche se non ci abita nessuno.



In basso a destra il segno delle scarpe lasciato dai ladri e le tapparelle aperte

''Abbiamo avvisato i carabinieri che sono già passati a raccogliere elementi'' ha raccontato una residente. ''Per ora è solo un’ipotesi, anche se sembra abbastanza evidente che i ladri siano passati. Nessuno ha sentito nulla, perciò pensiamo che siano arrivati di notte. Il segno delle scarpe è nuovo e le imposte che affacciano sul balcone non possono essere state aperte dal vento. I proprietari sono già stati avvertiti e hanno fatto venire dei parenti''.
Lo stesso residente ha riferito di altri numerosi furti avvenuti nelle stesse palazzine nel corso dei mesi, tra cui uno avvenuto in pieno giorno con dei malviventi che erano riusciti a smurare una cassaforte.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco