• Sei il visitatore n° 495.926.030
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Lunedì 15 giugno 2020 alle 16:27

Merate: abitava in viale Verdi il 74enne rinvenuto cadavere nelle acque del lago

 

Si chiamava Giovanni Castoldi, classe 1946, l'uomo rinvenuto cadavere nel primo pomeriggio di oggi nelle acque del lago di Sartirana. Abitava in viale Verdi e, da quanto si apprende, i famigliari lo stavano cercando da alcune ore.
A ritrovarlo privo di vita sono stati tre adolescenti che quest'oggi, al primo giorno di riapertura della riserva lago, armati di canna da pesca di buon mattino avevano raggiunto lo specchio lacustre.

Dopo aver trascorso le prime ore sulla riva, i tre verso mezzogiorno hanno percorso la passerella che conduce fino alla casetta in legno per l'avvistamento degli uccelli e che si sporge verso il centro del lago. Qui hanno nuovamente lanciato la lenza nella speranza di catturare qualche pesce.


La scoperta che hanno fatto, però, è stata macabra. Nei pressi del capanno, infatti, hanno visto la sagoma di un uomo galleggiare, con il volto riverso sul fondale. I tre, pur spaventati, non hanno perso l'autocontrollo e sono riusciti ad “arpionare” con le canne da pesca il cadavere in modo che non venisse portato via o inghiottito dal fango e alle 13.08 hanno composto il numero di emergenza 112.



In una manciata di minuti da Merate è giunta l'auto infermieristica unitamente ai vigili del fuoco che, lasciati i mezzi al cimitero, sono poi scesi fino al lago. Il personale del 115 ha così assicurato al “pontile” il cadavere dell'uomo, non riuscendo ad estrarlo dall'acqua per via della zona paludosa e per le difficoltà a sollevarlo fino alla passerella.



È stato così necessario attendere l'arrivo del gommone da Lecco che, attraccato alla foce, si è poi diretto fino alla passerella e dopo avere ripescato il corpo lo ha tradotto sulla riva in attesa dell'arrivo del medico per le formalità previste in questi casi.


Con tutta probabilità Giovanni C. sarebbe stato colto da malore mentre passeggiava lungo la circumlacuale, cadendo poi nel lago, forse non lontano da dove è stato trovato da ragazzi. Sul cadavere con tutta probabilità sarà disposta l'autopsia.


Articolo correlato:
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco