Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 405.834.676
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 29/07/2021
Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendoa: 14 µg/mc
Lecco: v. Sora: 18 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc

Scritto Giovedì 11 giugno 2020 alle 11:09

Santa Maria Hoè: la comunità piange Paolo Caldirola, il volontario dalle mille passioni

Energico, generoso, solare: è così che chi l'ha conosciuto descrive Paolo Caldirola, scomparso all'età di 67 anni nella giornata di lunedì a Santa Maria Hoè. Paolo, classe 1952, era nativo di Casatenovo, paese dove aveva vissuto fino al matrimonio con l'amata moglie Marisa, avvenuto nel 1979, anno in cui la coppia aveva deciso di trasferirsi a Santa Maria. Di Paolo, tutti ricordano la sua voglia di fare ed il suo essere sempre disponibile; fin da subito, infatti, si era dedicato con anima e cuore alla comunità, impegnandosi su moltissimi fronti.

Allenatore di calcio e pallavolo per il gruppo sportivo, consigliere comunale, responsabile della contabilità della parrocchia guidata da don Carlo Turrini, volontario della Protezione Civile e del Gruppo di cammino: queste sono solo alcune delle moltissime attività portate avanti nel corso del tempo, che lo rendevano felice e mai stanco. Quindici mesi fa, quando la malattia l'ha colpito, Paolo non si è arreso, decidendo di sottoporsi ad un primo intervento nel 2019. All'inizio di marzo, proprio mentre l'Italia intera rimaneva paralizzata dall'emergenza Covid, era prevista una seconda operazione, spostata poi alla fine del mese, dopo la quale sono iniziati i primi problemi. Paolo ha trascorso così gli ultimi mesi a casa sua, a Santa Maria Hoè, circondato dall'affetto della moglie e dei tre figli Stefano, Davide e Marianna.


"Vorremmo ringraziare di cuore il dottor Umberto Motta delle cure palliative dell'ospedale di Merate per l'aiuto che ci ha dato in questi mesi" ha detto il figlio Stefano, "ed il dottor Gianluca Grimod, il neurochirurgo di Lecco che l'ha operato"."Solo tre mesi fa" ha aggiunto poi con un sorriso "aveva deciso di iscriversi di nuovo al gruppo del CAI di Calco, con il quale amava andare in montagna". Anche il sindaco di Santa Maria Efrem Brambilla, ricordandolo, ha raccontato con affetto e commozione che a febbraio Paolo l'aveva contattato perché desiderava entrare a far parte del gruppo di controllo di vicinato, fondato solo qualche settimana prima. 


Paolo non era mai stanco, e quando c'era qualcosa da fare si rendeva sempre disponibile. Quasi a dimostrazione di tutto l'affetto che lo circondava, ai funerali hanno partecipato tantissime persone, che - pur nel rispetto delle restrizioni - hanno gremito la chiesa parrocchiale e la piazza intitolata a Padre Fausto Tentorio, tra l'altro suo coscritto. Durante le esequie, Paolo è stato accompagnato dalle note di una canzone dei Beatles, uno dei suoi gruppi preferiti, suonata da Ivan, marito della figlia Marianna. Altrettante sono state le persone che sono passate a casa sua in questi giorni per un ultimo saluto, più di 150, ognuna con un aneddoto, un ricordo, una frase commossa da dedicare a quell'uomo mai stanco e sempre così attivo.Paolo Caldirola lascia la moglie Marisa, i figli Stefano con la nuora Virginia, Davide con Denise, Marianna con il genero Ivan e i tre amatissimi nipotini Andrea, Tommaso e Susan. In questi giorni, i figli hanno scoperto un'ulteriore passione del loro papà: hanno infatti trovato un libricino di poesie, che Paolo scriveva addirittura dal 1973. Le ultime tre, scritte proprio in quest'ultimo periodo, le aveva dedicate alla nipotina Susan, nata a dicembre, forse per lasciarle un ricordo dolce di quel nonno che non ha fatto in tempo a conoscere.
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco