Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 354.135.968
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 20/09/2020

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 25 µg/mc
Lecco: v. Sora: 23 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Scritto Mercoledì 10 giugno 2020 alle 18:14

Olimpiadi del lancio della pattumiera

Sempre più spesso capita di vedere sacchi della pattumiera lanciati a bordo strada, poi dilaniati dalle auto in transito e sparpagliati per metri. In un'occasione ho potuto anche assistere personalmente alla specialità olimpica del getto del pattume dal finestrino.
Lungo la SP55 (Via Giotto, Via del Mulino) tra Missaglia e Usmate, passando da Lomagna, è oramai un fatto di banale e triste quotidianità.
Non per essere il solito che ce l'ha con i nostri graditi soggiornanti, ma è evidente che chi fa di queste azioni è perché gli/le hanno insegnato così, e perché non sa che anche se lascia il sacchetto assieme agli altri del condominio dove abita, glielo portano via comunque, senza chiedere la dichiarazione dei redditi o la ricevuta del pagamento della TARI, ammesso e non concesso che costui/costei/costoro siano capaci di distinguere la plastica dalla carta.
Un favore, anche se so che questo tipo di "utenza" non è solita alla lettura della stampa in lingua italiana: lasciate il vostro sacchetto in un angolo di qualsiasi ingresso di condominio, meglio se il vostro, o portatelo fino al cancello della discarica. Non è bello né lecito, ma è sempre meglio che nei boschi della valle del Curone.


Saluti

A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco