Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 344.128.351
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 05/07/2020

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 13 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Sabato 06 giugno 2020 alle 18:32

Bitumi Andegardo: volantini di ''protesta'' distribuiti a Cernusco, Brugarolo, Osnago

È partito il primo volantinaggio di sensibilizzazione sul tema della produzione di bituminosi in località Andegardo a Cernusco Lombardone, al confine con Merate. Duemila copie sono in via di distribuzione nei territori principalmente interessati: Cernusco, Brugarolo e zona Fiera a Osnago.

L'area dell'AT2 loc. Andegardo per la quale sono pervenute 3 osservazioni: una della proprietà che chiedeva
di alzare l'altezza da 10 a 15 metri; una del Comitato La Vittoria del Parco; l'altra delle Consulte Urbanistica ed Ecologia



L'iniziativa civica è opera del Comitato "La Vittoria del Parco" che aveva presentato un'osservazione specifica nell'iter che ha portato all'approvazione della variante al PGT di Cernusco, all'interno della quale l'Ente locale consente la possibilità di iniziare a produrre calcestruzzi e bitumi. L'obiettivo del Comitato è di fare massa critica per fermare questa ipotesi.

Nei primi giorni di distribuzione dei volantini al Comitato sono già pervenuti riscontri positivi da una trentina di persone dei Comuni del circondario, con anche la richiesta di indire una raccolta firme sul tema. "La Vittoria del Parco", che già ha promosso una petizione tra il 2018 e il 2019 relativamente al progetto di riqualificazione di piazza della Vittoria a Cernusco, sembra avere però l'intenzione di sviluppare al momento altre forme di protesta che siano compatibili con le misure di prevenzione dalla diffusione del Coronavirus. Il Comitato sarebbe pronto a sostenere eventuali altri gruppi di cittadini pronti ad organizzare una petizione. Maggiori novità saranno comunicate nei prossimi giorni.


M. P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco