Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 344.135.905
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 05/07/2020

Merate: 17 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 13 µg/mc
Lecco: v. Sora: 10 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Sabato 06 giugno 2020 alle 17:54

Giro di spaccio. Nei guai tre ragazzi di Cornate e Trezzo

Colti sul fatto a scambiarsi droga. In manette due ventenni di Trezzo e Cornate e nei guai il minorenne di 17 anni che stava facendo “acquisti”, anche lui cornatese. L’intervento tempestivo dei carabinieri della stazione di Bellusco, compagnia di Vimercate, è avvenuto nel pieno centro del limitrofo paese di Busnago nella giornata giovedì, ma i provvedimenti sono scattati ufficialmente ieri dopo l’esame dei fatti da parte del Tribunale e il processo per direttissima svoltosi in videoconferenza.

I militari della competente stazione di Bellusco, erano impegnati nei consueti controlli anti assembramento che si svolgono quotidianamente su tutto il territorio di competenza per verificare che i cittadini si attengano alle norme inerenti al contenimento della diffusione del Covid. Transitando per il centro di Busnago, gli uomini dell’Arma, hanno notato tre giovani in piazza Roma, a pochi passi dalla chiesa del paese. Il controllo è scattato poiché i carabinieri avevano visto che tra i tre era avvenuto il passaggio sospetto di due piccoli involucri in cellophane. Bloccati immediatamente, i militari hanno proceduto a identificarli e quindi a controllare se avevano addosso materiale pericoloso o altri indizi di comportamenti illeciti. Le immediate perquisizioni personali hanno portato alla luce che i due 20enni avevano ceduto, dietro corrispettivo in denaro, due dosi di marijuana ad un 17enne.
Durante le successive perquisizioni domiciliari, nelle rispettive abitazioni dei due giovani, sono state trovate altre 47 dosi di marijuana per un peso lordo corrispondente a circa 50 grammi della stessa sostanza, 7 dosi di hashish, 4 bilancini elettronici di precisione e la somma di 330 euro che gli investigatori hanno ritenuto provento dell’illecita attività di spaccio. Visti gli inequivocabili indizi, il gruppetto di ragazzi è stato portato nella caserma dei carabinieri di Bellusco. Quindi a seguito della convalida del fermo da parte del Giudice, il minore cornatese veniva segnalato alla prefettura di Monza come assuntore di sostanze stupefacenti, mentre i due maggiorenni (uno di Trezzo e l’altro di Cornate) sono stati dichiarati in arresto e sottoposti alla misura dei domiciliari. A seguito del processo per direttissima celebratosi ieri mattina in videoconferenza, il Giudice del Tribunale di Monza ha convalidato l’arresto e disposto per entrambi la misura dell’obbligo di presentazione alla P.G. tre volte alla settimana presso la caserma dell’Arma competente.
V.D.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco