Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 347.718.576
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Venerdì 05 giugno 2020 alle 14:26

Merate: è Giorgio Maggioni, residente in viale Verdi, l'uomo morto in strada a Cisano

Si chiamava Giorgio Maggioni e risiedeva in viale Verdi a Merate l'uomo morto questa mattina mentre percorreva via Milano a Cisano Bergamasco. In pensione dopo una vita di lavoro presso il nastrificio di Robbiate, appassionato di biciclette aveva perso la moglie poco meno di un anno fa. Lascia due figli, un maschio e una femmina (cuoca presso l'ente morale).


Quasi certamente sarà disposta l'autopsia sulla salma per capire la causa del decesso che potrebbe essere imputabile a un malore che lo avrebbe colto all'improvviso mentre pedalava in sella alla sua bici da corsa, facendolo cadere a terra e picchiare violentemente la testa.


Maggioni stava percorrendo la SP342 in direzione Brivio, probabilmente dopo una mattinata trascorsa a pedalare sulle strade della bergamasca. Giusto a qualche centinaio di metri dal ponte in prossimità dell'autolavaggio, testimoni raccontano di averlo visto sbandare e perdere il controllo della bici, per cadere infine a terra e sbattere contro il cordolo in cemento che delimita la carreggiata.

Immediata la richiesta di soccorso da parte dei presenti. Sul posto si è portata a sirene spiegate l'ambulanza della croce bianca di Merate e da Bergamo si è levato in volo l'elicottero.
I tentativi di tenere in vita Giorgio Maggioni si sono rivelati vani e il medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.
In via Milano si sono portati anche i carabinieri della stazione di Cisano che hanno proceduto con i rilievi e con identificare l'uomo, per poi avvertire la famiglia.


Articolo correlato:
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco