Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 365.697.886
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 01/12/20

Merate: 57 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 52 µg/mc
Lecco: v. Sora: 56 µg/mc
Valmadrera: 53 µg/mc
Scritto Venerdì 05 giugno 2020 alle 12:19

Bernareggio: Golf CTL3, stanziati 20mila euro per la manutenzione

Ancora al palo il progetto di rilancio  dell'area golf al CTL3. L'ammissione sullo stato dei lavori su questo fronte delicato è arrivata nel consiglio comunale del 20 maggio direttamente dal sindaco di Bernareggio - capofila della convenzione di gestione dell'ex consorzio - Andrea Esposito, che ha dichiarato come in questi mesi, a causa dell'emergenza coronavirus che ha attirato forze ed energie su di sè, non si sia dato corso alla discussione tra i comuni sul futuro dell'area prevista. Discussione che contemplava un primo confronto tra le giunte, a cui avrebbe dovuto fare seguito un secondo momento con i capigruppo dei tre consigli comunali (Bernareggio, Carnate, Ronco), per dare un orientamento al destino dell'impianto chiuso dallo scorso ottobre. In questo senso non è stato portato avanti nessun passaggio. L'unica iniziativa intrapresa dall'amministrazione ha visto lo stanziamento di 20mila euro per la gara di affidamento ad una ditta per la manutenzione del verde, che dalla chiusura dell'impianto si è propagato in maniera invadente e vistosa. 


Peraltro sull'argomento è intervenuto anche il gruppo Vita Nuova per Bernareggio e Villanova che ha presentato un'interrogazione urgente, per chiedere al sindaco la sua visione in merito alla possibilità di ricorrere ad un bando regionale emesso durante la fase 1 dell'emergenza Coronavirus a sostegno degli impianti sportivi, in particolare per la nuova costruzione e le riqualificazioni nel triennio 2020-2022. Bando che metterebbe a disposizione un contributo a fondo perduto che varia da un minimo di 20mila a un massimo di 150mila euro per interventi di questo tipo, ad integrazione del 50% delle risorse già stanziate dai comuni. Una novità che il sindaco si è preso l'impegno di approfondire, fermi restando i due passaggi fondamentali sopracitati, per definire la strategia ideale da adottare sull'area insieme agli altri comuni, che in un modo o nell'altro deve essere rivalorizzata. Un rilancio che deve passare da un'azione condivisa e che, come evidenziato da Esposito, l'aggiudicazione di un ennesimo bando agevolerebbe senz'altro.
M.L.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco