Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 343.623.332
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/07/2020

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Giovedì 28 maggio 2020 alle 14:28

Nel consiglio dell'Unione 471mila euro di avanzo e la variazione al bilancio

L'ultimo consiglio in calendario per la serata di martedì è stato, infine, quello dell'Unione dei Comuni della Valletta, presieduto da Roberta Trabucchi. Ad aprire l'incontro la presa d'atto dell'ingresso di Antonella Ghezzi, subentrata ufficialmente come consigliere alla fine di febbraio dopo le dimissioni di Marco Lanzotti, avvenute a dicembre. I membri hanno dato il benvenuto alla nuova collega, che ha completato l'assise, composta ora da undici membri. Dopo i verbali della seduta precedente, è stato il momento dell'approvazione del rendiconto della gestione per l'esercizio finanziario 2019. "L'avanzo dell'Unione ammonta a 471.200€" ha esordito il presidente Roberta Trabucchi, mostrando poi un quadro generale, approvato da tutti meno che dal consigliere Mario Brambilla.


Il punto successivo, come avvenuto per le due riunioni precedenti, ha visto l'accettazione della variazione d'urgenza al bilancio di previsione. "La situazione di emergenza sanitaria ha comportato di fatto delle nuove esigenze e servizi che gli enti hanno organizzato per i cittadini" ha spiegato, ricapitolando ciò che con il sindaco di Santa Maria Efrem Brambilla avevano di fatto già spiegato nei due consigli precedenti. I due comuni facenti parte dell'ente hanno gestito insieme le risorse arrivate per la solidarietà alimentari, e la variazione ha visto l'approvazione all'unanimità. Nell'affrontare il punto successivo, riguardante il prelevamento dal fondo di riserva, Roberta Trabucchi ha spiegato che, nel pieno dell'emergenza, l'Unione ha fatto una donazione alla Fondazione Comunitaria Lecchese. "Sono stati prelevati dal fondo di riserva 7000€, prontamente rimpinguati, per fare una donazione nel momento più critico, in cui era impossibile reperire dispositivi di protezione individuali. Il sindaco di Santa Maria è intervenuto per ricordare le distribuzioni fatte su tutto il territorio che hanno raggiunto in più tranches tutta la cittadinanza, ringraziando poi la Protezione Civile per l'operato, l'ARS Rovagnate per la donazione di mascherine ed il Centro Anziani. Il vicepresidente dell'Unione ha poi colto l'occasione per ricordare che il Centro Operativo Comunale e la giunta stanno lavorando in sinergia per fornire le mascherine anche ai più piccoli. "Abbiamo stanziato a bilancio la cifra di 1000 euro per raggiungere così anche i bambini dai 3 ai 10 anni, e siamo in attesa di ricevere alcuni preventivi" ha concluso Brambilla. L'ultimo punto affrontato dal consiglio dell'Unione, infine, è stata l'approvazione della variazione al bilancio di previsione 2020, così come previsto dal comma 3 dell'articolo 175 del TUEL. "La cifra di 20.000€ verrà stanziata per gli interventi sui cimiteri di Santa Maria Hoè, che ne hanno estremo bisogno" ha chiarito Roberta Trabucchi, aggiungendo poi all'elenco anche 15.000€ per l'acquisto di attrezzature sportive legate al mutuo aperto per lo Stadio Idealità. Tra le maggiori entrate, una novità riguarda il contributo ricevuto dall'Unione per l'acquisto di un'auto ibrida da dare in dotazione alla polizia locale; in particolare, si tratta di 24.500€ stanziati dalla Direzione Sicurezza di Regione Lombardia. Le minori entrate riguardano invece, vista la situazione d'emergenza che ha messo uno stop a tutte le attività, i proventi del centro sportivo e la refezione scolastica. Se, invece, sono aumentate le spese per le pulizie dei municipi, l'Unione ha ricevuto di contro un contributo specifico riservato alla sanificazione. Un'altra maggiore spesa riguarda poi il fondo straordinario stanziato per la Polizia Locale, per i sopralluoghi e le ore di straordinari effettuati in questo periodo. Ad incrementare sono stati poi i costi per il servizio di assistenza domiciliare, potenziato, e per l'adeguamento degli uffici dell'Unione in vista delle nuove modalità di apertura al pubblico in sicurezza. Minori spese, come già ripetuto per i due consigli precedenti, per i contributi alle associazioni e per il diritto allo studio. Poco prima della conclusione dell'assise, il consigliere Mario Brambilla è intervenuto per sottolineare l'importanza di destinare gli avanzi per porre riparto ai problemi causati dall'emergenza Covid. "Il parere della minoranza è in questo caso totalmente favorevole" ha aggiunto poi l'unico rappresentante dell'opposizione nel consiglio dell'Unione, mostrando completo appoggio per le decisioni prese. In ultimo, la variazione al bilancio 2020 è stata approvata all'unanimità. A chiudere il consiglio sono state le parole del presidente Roberta Trabucchi, che ha ricordato la mutevolezza della situazione, in continuo divenire. "Stiamo cercando di andare incontro alle famiglie adeguandoci a quello che succede" ha concluso "e continueremo a farlo, perchè è nostro compito cercare di fare il massimo".
G.Co.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco