Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 343.633.622
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 02/07/2020

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 9 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Mercoledì 27 maggio 2020 alle 19:12

Merate: è morto Giuseppe Panzeri, 70 anni. Aveva aperto nel 1989 l'Assistenza Termica

Giuseppe Panzeri, classe 1950, era un meratese doc, come amava definirsi lui. Di quelli che si ricordavano la Merate di una volta, con i suoi negozi storici e le sue tradizioni. Nato in piazza Vittoria, pur non vivendoci più era uno di quei personaggi che specialmente adesso che era in pensione, trovavi sempre in piazza con il gruppo di amici o semplicemente a passeggiare per qualche commissione e per respirare l'aria della sua amata città.

Giuseppe Panzeri


Panzeri era conosciutissimo per la sua attività di assistenza alle caldaie Beretta, con la sede ubicata al Ceppo. Aveva iniziato giovanissimo come operaio presso Animosi lampadari per poi passare dai Brambilla che si occupavano appunto di caldaie. Pian piano si era specializzato nel settore fino a decidere di mettersi in proprio con la Riello Isotermo di Lecco, nel 1979. Dopo 10 anni di assistenza ai bruciatori, nel 1989 aveva preso la gestione del marchio Beretta fondando la società "Assistenza Termica" e aveva aperto un primo ufficio a Cicognola, per poi spostarsi nel 2000 nell'attuale sede sempre a Merate in località Ceppo. Pur in pensione aiutava soprattutto con consigli ma anche sbrigando faccende e commissioni, il figlio Marco. In gioventù era stato un appassionato di moto e con gli amici di sempre si concedeva appena poteva qualche lungo giro. Adesso amava trascorrere il tempo in piazza con gli amici e poi giocando a carte e partecipando anche ai tornei. Lascia la moglie Carla, il figlio Marco, la nuora Patrizia e gli amati nipoti Asia, Pietro e Greta. I funerali si svolgeranno venerdì 29 maggio alle ore 10.30 nella chiesa parrocchiale di Merate e a seguire ci sarà la tumulazione al cimitero.
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco