Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 340.281.909
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/06/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: <2 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 5 µg/mc
Scritto Venerdì 22 maggio 2020 alle 10:38

Olgiate, ladri in casa dell’ass. Fratangeli che avvisa i cittadini: 'Stanno battendo la zona'

Per le modalità con cui è avvenuto, ricorda i fatti del fine settimana nella frazione di Olcellera. Potrebbe dunque essere la stessa banda ad aver rubato stanotte nell’abitazione dell’assessore Matteo Fratangeli e dei suoi genitori, in via Collodi a Porchera. Per entrare in casa, i malviventi hanno forato la finestra del soggiorno. Una volta dentro, hanno cercato più che altro contanti e monili d’oro. Non si sono fatti nessuno scrupolo nell’entrare nella stanza da letto dove dormivano i coniugi Fratangeli, al primo di tre piani della villa di famiglia, frugando nei cassetti a pochi metri da chi stavano derubando.



I fori fatti dai ladri nella finestra del soggiorno e nel riquadro l’assessore Matteo Fratangeli

''Preciso che ho voluto segnalare l'accaduto esclusivamente per avvertire la cittadinanza che questa gente sta evidentemente battendo la zona tra Porchera e Ocellera'' ha commentato l’assessore. ''Io abito nell’appartamento al terzo piano della casa e i miei genitori nei primi due. Sono andato a letto intorno alle due e non ho sentito nessun rumore sospetto. Pensiamo dunque che siano entrati in azione tra le tre e le sette del mattino. Hanno prima forzato la persiana e poi trapanato la finestra del soggiorno per entrare. In primo luogo hanno cercato soldi, presi dai portafogli dei miei che poi abbiamo ritrovato. Non erano interessati alle carte di credito, ma solo ai contanti. Poi sono andati anche in camera, mentre i miei genitori dormivano, e lì rovistando nei cassetti hanno trovato i monili d’oro. Alcuni cassetti li hanno presi e portati in giardino, rovesciandoli e trovando altri gioielli. Il bottino si aggira all’incirca intorno ai 5mila euro''.



I cassetti di un mobile svuotati nel giardino di casa

L’assessore non ha nascosto che la preoccupazione più grande è stata per la salute dei propri genitori. ''Mia mamma è ancora scossa'' ha spiegato. ''Fortunatamente non è successo loro nulla, ma avendo anche una certa età non posso immaginare cosa sarebbe accaduto se in quel momento si fossero svegliati. I carabinieri dicono che agiscono con un uomo appostato in strada mentre altri due entrano in casa. Ciò che è importante, lo ribadisco, è che i cittadini sappiano che queste persone stanno battendo la zona e non si fanno scrupoli ad entrare nelle stanze con le vittime all'interno. Se si hanno monili d’oro è meglio nasconderli in un posto sicuro''.


Articoli correlati
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco