Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 340.275.082
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/06/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: <2 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 5 µg/mc
Scritto Mercoledì 20 maggio 2020 alle 21:34

Retesalute: il CdA trasmette tutti gli atti alla Corte dei Conti. Si dimette Colleoni presente anche nel precedente Consiglio

Valerio Colleoni e Alessandra Colombo
L'indiscrezione è trapelata nelle ultime ore. Il CdA di Retesalute presieduto dall'avvocata Alessandra Colombo ha deciso di segnalare alla Corte dei Conti la situazione rilevata a seguito di approfondite indagini sui bilanci dell'azienda speciale pubblica. Le circostanze rilevate, peraltro, sembrano essere tali da rendere inevitabile la segnalazione. E comunque per scrupolo e senso di massima trasparenza il CdA ha deciso di percorrere questa strada. La decisione sembra sia stata assunta al termine dell'ultima seduta di Consiglio, ma solo quattro su cinque l'hanno approvata. Il quinto, Valerio Colleoni, ha preferito dimettersi. Colleoni è l'unico esponente del nuovo Consiglio di Amministrazione ad aver fatto parte del precedente presieduto da Alessandro Salvioni. Bisognerà attendere qualche ora per saperne di più circa le dimissioni di Colleoni, che certo aggiungono un problema alla già complicata situazione in cui versa l'Azienda Pubblica attiva nel comparto dell'erogazione dei servizi alla persona.

La linea della Presidente comunque è chiara: proseguire con determinazione nella stesura di un percorso che passo dopo passo porti Retesalute fuori da questa difficile situazione, con un processo di risanamento propedeutico poi al rilancio dell'Azienda. Il piano sarà sottoposto all'assemblea dei soci il prossimo 1° giugno.

Retesalute, come si ricorderà, aveva chiuso il bilancio 2018 in sostanziale pareggio ma dietro l'apparente correttezza delle poste contabili si nascondevano operazioni finalizzate a mostrare un inesistente pareggio. Tanto che l'esercizio 2019, il cui bilancio non è stato ovviamente ancora approvato, chiude con una perdita di 570mila euro. Successive vivisezioni dei partitari clienti, fornitori e rapporti con l'Ambito hanno portato i nuovi consiglieri a stimare una perdita accumulatasi nel corso di 5 anni di oltre 3,5 milioni di euro.

Ora al nuovo CdA tocca redigere una road map per risanare i conti e predisporre attraverso una contabilità per centri di costi un nuovo tariffario per ciascuna prestazione, proponendo semmai all'assemblea dei soci un contributo in conto esercizio pro capite a conguaglio di servizi erogati in perdita.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco