Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 348.119.473
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 04/08/2020

Merate: 8 µg/mc
Lecco: v. Amendola: < 2 µg/mc
Lecco: v. Sora: < 2 µg/mc
Valmadrera: 2 µg/mc
Scritto Mercoledì 13 maggio 2020 alle 18:30

Cornate,calcio: l'amicizia tra l'UsD e la tedesca Sg Roehrmoos Schwabhausen

A volte, il gioco del calcio diventa un linguaggio di amore e affetto puro. É il caso della USd Cornatese e una squadra di calcio femminile tedesca, la Sg Roehrmoos Schwabhausen, tra cui è nata un’amicizia virtuale molto stretta. Proprio in questi giorni, inoltre, dal virtuale, il contatto si è fatto materiale con l’arrivo di un dono tramite corriere. Questa la bellissima storia che vede coinvolti da un lato circa 250 tesserati dai quattro anni di età sino alla prima squadra a Cornate (e tutto il gruppo dirigenti ovviamente), e gli ormai amici della società tedesca che ha sede nelle vicinanze di Monaco. Tutto è nato grazie alla fervente attività sui social, ed in particolare su Instagram, che il gruppo cornatese mantiene attivo. “Postiamo notizie e seguiamo diverse squadre in Italia e all’estero, prevalentemente quelle con le quali abbiamo avuto modo di incontrarci negli anni – ha spiegato Paolo Cassago, dirigente della scuola calcio – Abbiamo iniziato a seguire anche la Sg, seppure non ci fossimo mai incontrati”.



La particolarità di questa squadra è che è tutta composta da atlete donne, molte delle quali sono di origini italiane forse proprio per questo la vicinanza, specie nei momenti più cruciali della pandemia, ha toccato le ragazze e i dirigenti più da vicino. “Circa a metà marzo – ha proseguito Cassago – quando il nostro Paese era al culmine dell’apprensione ed era iniziato il lockdown, ci hanno dedicato un pensiero davvero speciale”. La squadra ha creato una storia su Instagram con un messaggio di auguri e di incoraggiamento all’Italia, taggando la Cornatese. Da quel momento è nato uno scambio di storie, immagini e messaggi molto intenso. Quindi Usd ha proposto ai propri ragazzi di realizzare un disegno per gli amici tedeschi. Il cuore disegnato da Giacomo, Pulcino classe 2010, con i due stemmi delle rispettive società è stato scelto per inviare il messaggio dedicato e quindi postato su Instagram. La “corrispondenza” è proseguita con la promessa di incontrarsi a emergenza finita, o sui campi cornatesi o su quelli della Germania.  Il fatto di essere tutti bloccati in casa, la mancanza degli allenamenti e dei compagni, ha certamente cementato ulteriormente questa particolare amicizia generando un peculiare interesse.



Nei giorni scorsi è poi arrivata una sorpresa. “Ci hanno spedito un pacco tramite corriere – ha spiegato Cassago – per via della quarantena ovviamente la sede, indirizzo al quale era stato inviato il pacco, è chiusa. Così ci abbiamo mezzo qualche giorno a recuperarlo. Poi finalmente ce l’abbiamo fatta. Al suo interno abbiamo trovato una sciarpa della squadra delle amiche tedesche e un’immagine di un palazzo illuminato con il tricolore italiano”.
Evidentemente sottoposti a restrizioni diverse, le atlete e i dirigenti hanno potuto realizzare un gesto commuovente: le ragazze si sono disposte sul campo, sedute in modo da formare un cuore che replica il disegno fatto da Giacomo e inviato dalla Cornatese. Un gesto bellissimo che ha colpito molto sia i ragazzi che la dirigenza. Con loro anche le famiglie degli atleti e i numerosi sostenitori. “Siamo rimasti davvero colpiti e questo ha accresciuto la voglia di incontrarsi, chissà quando sarà possibile… – ha spiegato Cassago – Ne abbiamo dato notizia sul nostro sito e ovviamente su Instragram ringraziandoli di tutto cuore. Quesi mesi sono davvero difficili per tutti noi. I ragazzi sono passati dall’avere molti impegni, dagli alenamenti alle partite, a non averne nessuno. Manca sia lo sport che la socializzazione e manca molto anche a noi”. Scambi come questi sono sicuramente un balsamo per il cuore sofferente per la mancanza di presenza in campo e negli incontri di allenamento, feste, riunioni e tutto ciò che ruota attorno al mondo dell’associazionismo sportivo. Le ragazze tedesche hanno davvero lasciato il segno. Non solo la Cornatese festeggia, ma tutto il mondo dello sport che ben conosce il valore della socialità ed educazione della pratica sportiva che va ben oltre le single discipline.
V.D.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco