Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 413.922.526
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
Scritto Mercoledì 06 maggio 2020 alle 15:20

Covid-19 e abbandono rifiuti

Il Coronavirus ha bloccato tutto e tutti. O quasi. Infatti non è riuscito a bloccare incivili e maleducati che continuano a pensare che l'ambiente naturale sia una discarica. Le foto, puramente documentative, vista la pessima qualità, mostrano cumuli di materiale vegetale, e non solo, tipicamente proveniente dalle attività di manutenzione di giardini.



Ci troviamo a Calco nei giorni scorsi, all'inizio della vecchia strada comunale che portava ad Arlate ormai diventata un sentiero. Un gesto offensivo nei confronti di quei cittadini diligenti e rispettosi delle regole che appena tagliano un filo d'erba lo conferiscono alla piattaforma ecologica.


Un gesto illogico visto che si pagano fior di tasse per avere il servizio di conferimento dei nostri scarti. Il fatto che sia materiale vegetale non autorizza nessuno a far diventare un bosco una discarica perchè nell'immediato si tratta di abbandono di rifiuti per passare da discarica abusiva fino a smaltimento illecito di rifiuti. Un malcostume purtroppo ancora molto diffuso visto la quantità di rifiuti in giro per boschi e  campagne. Naturalmente verrà  inoltrata la segnalazione a chi ha competenza in materia.
Grazie dello spazio
Franco
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco