Scritto Giovedý 22 agosto 2019 alle 16:28

Olgiate: le attività commerciali invase dal fango. Cede parte del costone della strada


Non è stato un buon risveglio quello che hanno avuto in questa giornata i commercianti in via statale principalmente, e nelle zone limitrofe al torrente Bevera. Al di fuori dei negozi proprietari e dipendenti armati di stracci e con lo sconforto visibile nei loro occhi, hanno lavorato senza sosta nel tentativo di liberarsi dei diversi centimetri d'acqua e della scivolosa fanghiglia insediatesi ovunque.

 


In Via Nazionale ad Olgiate, l'ipotesi che si fa strada è che che lo scarico dell'acqua non abbia funzionato adeguatamente permettendo il formarsi di accumuli e contribuendo al cedimento di parte della riva di fronte al parcheggio.

30 cm d'acqua che hanno invaso la sede dell'Autocrippa con danni non indifferenti ali arredi dell'ufficio, alla strumentazione e agli accessori: computer, stampanti, sedie, armadi, scrivanie, cassettiere. Scampate alla furia del maltempo le autovetture in esposizione, rimaste solo leggermente "sporcate" dagli spruzzi di acqua e fango.

 

Il supermercato Eurospin è stato invaso anch'esso dal fiume di fango ed acqua e 20 cm d'acqua hanno accolto questa mattina i dipendenti alla riapertura del negozio. Fortunatamente i danni sono stati limitati ai cartoni appoggiati a terra che si sono impregnati mentre il materiale deperibile e il cibo, sollevati da terra, non sono stati intaccati.

I vigili del fuoco alla GLS

Il piano interrato completamente allagato e danni all'impianto elettrico per l'azienda specializzata in spedizioni GLS. L'acqua infatti è filtrata al piano inferiore costringendo i vigili del fuoco a un lungo intervento per aspirare l'acqua e il fango.
S.M.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco