Scritto Luned́ 08 luglio 2019 alle 19:15

Paderno: pignorati i gettoni di presenza ad un ex consigliere comunale. In tutto 129 €

L'ammontare dei gettoni di presenza alle assisi dei consiglieri comunali, specialmente in paesi di piccole dimensioni, è già piuttosto esiguo di suo ma diventa nullo quando hai un debito con l'Agenzia delle entrate.

E' il caso di un consigliere di Paderno, in carica nella scorsa legislatura e non più rieletto con la nuova tornata, che si è visto ''pignorare'' i 129,48 euro che aveva guadagnato tra il 2017 e il 2019 partecipando per 13 volte ai lavori delle sedute comunali. L'ufficio ragioneria, che si è trovato nelle scorse settimane a dover quantificare il compenso (59,76 euro per le presenze del 2017 e del 2018 e 9,96 per l'unica effettuata nel 2019), ha dovuto anche versarlo direttamente nelle casse di Agenzia delle Entrate Riscossione, che ha sostituito Equitalia Nord che notificò il 20 aprile del 2016 l'atto di pignoramento dei crediti all'ormai ex consigliere comunale.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco