Scritto Giovedì 28 aprile 2011 alle 22:06

Barzanò: è deceduta la lavoratrice vittima di un infortunio alla Fratelli Beretta. Inutili tutti i tentativi dei medici di rianimarla

Purtroppo non ce l'ha fatta la lavoratrice vittima di un incidente verificatosi all'interno del Salumificio Fratelli Beretta Spa di Barzanò: nonostante gli sforzi dei sanitari del

L'intervento dei VVF alla Fratelli Beretta
 118 la donna, classe 1964 residente a Renate, non si è ripresa ed è deceduta. Un altro infortunio mortale sul lavoro, un'altra vittima da piangere. L'incidente è accaduto poco dopo le 20 di questa sera, giovedì 28 aprile.
Le cause sono ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri, dei vigili del fuoco e dei tecnici dell'Asl. Sembra che sia rimasta schiacciata con gran parte del corpo sotto un macchinario. La situazione ai colleghi di lavoro della poveretta è apparsa subito drammatica.
In Via Garibaldi sono giunte a sirene spiegate due ambulanze del 118, due squadre dei vigili del fuoco e i carabinieri. I vigili del fuoco hanno liberato la lavoratrice per consentire ai medici del servizio emergenza-urgenza di tentare di rianimarla. Ma, come dicevamo, nonostante tutti i tentativi la 46enne non ha ripreso coscienza ed è stata dichiarata clinicamente morta poco dopo le 21.30.

 




© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco