Merateonline > Associazioni > Abio - Associazione Per Il Bambino In Ospedale
Scritto Mercoledý 15 aprile 2015 alle 18:20

Merate: in assemblea Abio i parcheggi a pagamento, il bilancio e tre riconoscimenti

Nell'assemblea ordinaria dei soci Abio Merate la presidente Anna Maria Petino ha tenuto la relazione sulle attività del 2014, a partire dall'adattamento del nuovo locale magazzino concesso dalla direzione ospedaliera e dall'acquisto del nuovo pc per l'ufficio e della libreria per la sala giochi mediante le donazioni del 5 ‰. A fine gennaio sono stati inseriti 11 nuovi soci come volontari e successivamente si è concluso l'accordo per sistemare definitivamente le decorazioni alle pareti con una spesa a carico Abio di 1.000 €. A marzo il sodalizio ha ricevuto una donazione di 500 € dal Lions Club satellite di Castello Brianza; e ad aprile sono stati ritenuti idonei 10 volontari che hanno seguito il corso di formazione. La relazione della Presidente ha accennato anche alla scomparsa del primario Alberto Bettinelli, ora sostituito ad interim dal dott. Felice Cogliati, ed è stato ricordato il successo della giornata nazionale di Abio svoltasi a settembre.

Carmen Fabbri segretario generale e Anna Maria Petino presidente

Non è stato avviato il progetto di accoglienza dei bambini in ricovero pre-intervento proposto dal chirurgo dott.ssa Pavesi che prevedeva la lettura di una favola, in quanto Abio Merate non ha inteso accollarsi la responsabilità del contenuto da veicolare. In autunno si sono ottenute delle donazioni per giocattoli da una mamma di Merate e dalle scuole di Barzanò e Viganò, dove sono stati effettuati degli incontri per spiegare il ruolo svolto dall'associazione in ospedale. Abio Merate ha partecipato al secondo incontro formativo permanente sulle realtà multiculturali con una psicologa e una mediatrice culturale, e a uno dal titolo "Prima regola: guardarsi dentro". Come da tradizione, a ridosso del Natale con i vigili del fuoco e una delegazione della banda è stata organizzata una festa per i bambini.

La premiazione di Maria Teresa Ripamonti

Lo scottante problema dei parcheggi divenuti a pagamento ha meritato un approfondimento, anche perché alcuni soci hanno detto di non essere disposti a continuare il volontariato senza che si sblocchi la situazione. A dicembre la presidente Petino ha incontrato il dottor Gedeone Baraldo e Enrico Ripamonti della direzione medica e amministrativa, ai quali si era chiesto il rilascio di 4 tessere per consentire ai volontari di turno l'utilizzo del parcheggio interno. Su questo punto la direzione ospedaliera aveva assicurato di cercare una soluzione e successivamente vi è stato un incontro con il sindaco Andrea Massironi, una rappresentanza della direzione ospedaliera, il gestore del parcheggio e l'ing. Cavana nominato portavoce delle associazioni attive in ospedale. Il gestore si è dimostrato favorevole a concedere delle tessere gratuite per Abio e AVO, ma la direzione sanitaria di Lecco non lo ha ritenuto equo con i volontari attivi in quella sede, quindi nella riunione di lunedì le associazioni meratesi proporranno la presentazione di un'istanza al Manzoni.

Nell'assemblea ci sono state delle divergenze tra i soci sulla questione parcheggi. Uno dei presenti ha proposto di utilizzare gli spazi sosta nelle vicinanze, ad esempio alla chiesa di Novate, ma nessuno ha condiviso la posizione dato che, specie al mattino, è rarissimo trovare un posto per l'auto.

La premiazione di Maria Cecilia Virginio

Tra le proposte al vaglio del direttivo, è stata presentata la possibilità di realizzare una "borsina delle dimissioni", una valigetta-ricordo per i piccoli pazienti che lasciano l'ospedale, mentre è a uno stadio di progettazione l'evento di raccolta fondi previsto per maggio/giugno. Abio Merate parteciperà al concorso per il "Premio Sironi" assegnato alle associazioni che elaborano un prodotto di intrattenimento per i bambini, ed è stata presentata domanda di ammissione al concorso "La spesa che fa bene" presso i supermercati Iper che indicono una raccolta benefica tra 50 associazioni, con l'obiettivo del direttivo di acquistare una culla termica su richiesta del reparto nido.

Quanto al rendiconto gestionale 2014, la liquidità iniziale era di 31.003,47 €. Le entrate complessive di 10.206,92 € sono costituite da 794 € di quote associative, 2.151,50 € di contributi per progetti e attività, 3.762,10 € per donazioni, 3.331,90 € di raccolta fondi (giornata nazionale Abio e grigliata) e 167,42 € di altre entrate. Per le uscite sono state sommate tra le altre voci 1.577 € per l'assicurazione dei volontari, 759,40 € per l'acquisto di servizi, 1.043,93 per i materiali di consumo, 361,79 € per la raccolta fondi per un totale di 7.180,13 €.

La premiazione di Anna Scaravelli

La liquidità finale per il rendiconto 2014 è di 34.030,26 €. Per il 2015 sono previste entrate per 11.062 €, provenienti soprattutto da donazioni, contributi e raccolte fondi, e 10.254 € di uscite, con una liquidità finale di 34.838,26 €. L'intero bilancio è stato approvato all'unanimità.

L'assemblea è terminata con la premiazione di Maria Teresa Ripamonti, Maria Cecilia Virginio e Anna Scaravelli, da 10 anni in Abio.

F.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco