Scritto Sabato 27 dicembre 2014 alle 11:43

Robbiate: in cc l'associazione di funzione della protezione civile

È durato meno di mezzora l'ultimo consiglio comunale di Robbiate per il 2014, svoltosi in una sala consiliare completamente vuota.
Due sono stati i punti all'ordine del giorno: l'approvazione della bozza di convenzione per la gestione associata del canile di Merate e l'approvazione dello schema di convenzione per l'esercizio associato delle funzioni di attività di protezione civile e primi soccorsi tra i comuni di Robbiate e Paderno d'Adda.

"La nuova convenzione per la gestione del canile di Merate va a rinnovare quella che si esaurisce alla fine di quest'anno - ha spiegato il sindaco Daniele Villa - , la quota di partecipazione passerà dagli 0,70 centesimi all'anno per abitante dei comuni coinvolti a 0,75 e per quanto riguarda Robbiate il costo complessivo sarà di 4680 euro all'anno".
Approvata all'unanimità dall'assemblea, il Sindaco è quindi passato ad illustrare la seconda convenzione in esame.
"Nel corso dell'anno abbiamo portato in consiglio altri tipi di funzioni associate, oggi andiamo ad approvare lo schema di convenzione per l'esercizio associato della protezione civile: per ora la convenzione riguarda solo Robbiate e Paderno d'Adda, con Robbiate come capo fila, perché gli altri comuni del territorio sono già associati in una precedente convenzione", ha spiegato il sindaco Villa.

"Con la stipula di questa convenzione - ha continuato il Sindaco - chiudiamo il capitolo delle funzioni associate: Regione Lombardia ha infatti concesso una deroga ai comuni definiti "isola" (confinanti solo con comuni sopra i 5000 abitanti) quali sono Paderno ed Imbersago. La deroga riguarda un blocco di servizi che comprende segreteria, affari generali e bilancio che, insieme ai comuni citati, abbiamo deciso di non associare per via dell'ampiezza del settore da riorganizzare e la difficoltà nel assegnare ad un responsabile unico funzioni così complesse. Il prossimo anno andremo così a rivedere ed eventualmente associare questo blocco di servizi in modo più flessibile".
Anche il secondo punto all'ordine del giorno è stato approvato all'unanimità.
M.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco