Scritto Marted́ 18 marzo 2014 alle 15:04

Sequestro valutario al valico

GUARDIA DI FINANZA: CONSULENTE FINANZIARIO TENTA DI PASSARE IL VALICO DI BROGEDA ALL'ALBA CON 140.000 EURO IN CONTANTI NASCOSTI NELL'AUTO. BLOCCATO E SEQUESTRATA LA META' DEL DENARO.

In data 16.03.2014, finanzieri del Gruppo Ponte Chiasso in servizio di vigilanza e riscontro ai fini doganali e valutari presso il valico autostradale di Como-Brogeda, lato entrata Stato, in collaborazione con i funzionari doganali, sottoponevano a controllo un consulente finanziario di nazionalità olandese ma residente in Svizzera, che a bordo di un AUDI di grossa cilindrata tentava di entrare nel territorio italiano assicurando ai finanzieri di non trasportare né merci né valuta.
Al contrario, da un accurato controllo sono spuntate ben 2.645 banconote in vari tagli, in una busta di plastica nera occultata all'interno di un intercapedine del bagagliaio dell'autovettura per complessivi 140.138 euro non dichiarati.
Del denaro trasportato illecitamente (ovvero quello eccedente i 9.999 euro) ne è stato sequestrato immediatamente il 50%, per un importo di 65.070 euro, in attesa che il Ministero dell'Economia e delle Finanze definisca la sanzione da applicare al trasgressore, oggi variabile dal 30 al 50% della somma trasportata illecitamente.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco