Scritto Venerd́ 17 maggio 2013 alle 18:02

Valgreghentino: prelievo delle cornee a domicilio in paese

Ha lasciato questo Mondo regalando qualcosa di davvero speciale, le sue cornee, che ora permetteranno a una persona che egli non conosce di vedere il mondo in tutta la sua bellezza. Il signor Ambrogio Crippa, venuto a mancare all’età di 81 anni, ha acconsentito al prelievo degli organi che si è svolto presso la sua abitazione a Valgreghentino, grazie all’intermediazione dell’Aido.

Ambrogio Crippa con la moglie Filomena, che gestisce un'edicola insieme alla figlia Tiziana

“Il signor Ambrogio ha espresso alla propria famiglia la volontà di donare le cornee, attraverso un prelievo a domicilio”
ha spiegato il presidente del gruppo Aido di Olginate e Valgreghentino Antonio Sartor. “Una procedura che è ormai una rarità, ma può essere effettuata chiedendo l’autorizzazione all’Asl locale che invia a casa della persona un medico per dare l’ok al prelievo. Il genero del signor Ambrogio e vice presidente dell’Aido, Mosè Merlo, ha attivato le strutture associative del gruppo e interessato il dottor Francesco Lusenti, responsabile dell’attività di prelievo degli organi dell’Ospedale di Lecco. Egli ha provveduto alla procedura amministrativa per ottenere il permesso alla procedura, e nel pomeriggio di lunedì 13 maggio un medico della banca degli occhi di Monza Dottoressa Valentina Bellina ha effettuato il prelievo”. Parenti e amici del signor Ambrogio lo hanno accompagnato nel suo ultimo viaggio martedì pomeriggio, quando presso la chiesa di Villa San Carlo sono stati celebrati i funerali. Una parte di lui continua a vivere, negli occhi di qualcuno che grazie al suo gesto d’amore potrà vedere. Questo suo ultima volontà, non deve essere dimenticata, e resterà ad esempio per tutti coloro che lo hanno conosciuto.
R.R.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco