Scritto Giovedì 27 maggio 2010 alle 00:13

Lite condominale e presunte
minacce di ritorsione

Una lite tra condomini per banali questioni di parcheggio. Sfociata però in velate minacce di generiche ritorsioni da parte dell'imputato, dipendente della Prefettura. Così una vicenda secondaria è approdata oggi in aula del tribunale di Lecco. Secondo la versione dei querelanti oltre alle continue divergenze per i posteggi delle auto uno dei condomini si sarebbe fatto, per così dire, ?forte? del suo lavoro in Prefettura che, a suo dire, avrebbe potuto creare problemi al vicino. La vicenda è stata sviluppata in aula da diversi testi. Ma il procedimento è stato rinviato. Curiose le verbalizzazioni dei gestacci raccontati dai testi. Il gesto dell'ombrello riassume bene di che si tratta ma ci vuole maggiore fantasia per mettere a verbale il concetto peraltro molto in voga del ti faccio un c?. così. Bravo il Giudice che con sintesi magistrale ha ?reso l'idea?.

 



© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco