Scritto Giovedý 27 maggio 2010 alle 00:05

Merate: il tavolo di conciliazione regionale
si accorda per chiedere a Loredana Corneo
la restituzione di 5mila euro

immagine 10602
Loredana Corneo


Ammonta a poco pi¨ di 5mila euro la somma che Loredana Corneo, la Dsga (Direttore Servizi Generali Amministrativi) del liceo Agnesi ora temporaneamente al ?Medardo rosso? di Lecco, sembra dovrÓ restituire quale compenso del 5% dei fondi Eda della Provincia non dovuti. La decisione sarebbe stata convalidata nel corso del collegio di conciliazione che si Ŕ svolto nella giornata del 25 maggio, tra le organizzazioni sindacali e le rappresentanze della scuola.
Al tavolo dell`ufficio scolastico regionale erano presenti per il liceo la dirigente scolastica Tiziana Tebaldi mentre per la parte richiedente il prof. Pasquale Lobue (Flc Cgil Lecco), Mario Rampello (Cisl scuola) con Elisa Ripamonti e Giuseppe Pellegrino della Uil. Per la direzione regionale c'erano la presidente Luciana Volta, Mario Maviglia, Grimaldi per la Cgil , Marco Bianchi per la Cisl e Giovanni Carvelli per la Uil.
áSul tavolo, come Ŕ noto, si Ŕ discusso della restituzione della somma di 7.966,21 (pari al 5% dei fondi Eda della Provincia per due anni), come richiesto dalle organizzazioni sindacali. Questi fondi che sarebbero stati percepiti da Loredana Corneo senza contrattazione ora, stando a quanto deciso dal tavolo di conciliazione, saranno da restituire.
Diversamente da quanto richiesto, per˛, la cifra da rifondere non sarÓ di 7.966,21 euro ma di poco pi¨ di 5mila euro, al netto dunque di contributi e tasse, per gli anni scolastici 2006-2007 e 2007-2008.
La procedura di conciliazione, durata dalle 14.30 alle 15.50, áha portato per˛ alla luce una "anomalia".
All`affermazione della dottoressa Volta di ritenere ufficiale la nota della direzione del gennaio di quest`anno, dove venivano ricalcolate le cifre da restituire, le parti sindacali hanno affermato di non avere mai ricevuto il documento. Tale missiva, spedita dal dottor Yuri Coppi, elencava le somme da ricontrattare e ad esserne in possesso pare che fosse solamente la dirigente scolastica Tiziana Tebaldi.
Superato il momento di sconcerto, il tavolo ha proceduto ad accettare la proposta eleborata dal documento del gennaio 2010, per un ammontare di circa 5mila euro.
Le Rsu interne hanno giÓ fatto sapere di voler riflettere sulla possibilitÓ di richiedere la restituzione del 5% erroneamente corrisposto anche per i tre anni scolastici precedenti.
La vicenda, dunque, al di lÓ delle aule di tribunale dove si svolgerÓ il filoneá penale, avrebbe avuto un primo sviluppo con la decisione del tavolo di conciliazione regionale di chiedere a Loredana Corneo la restituzione del denaro.
Nel frattempo da indiscrezioni si apprende che la Corneo abbia fatto richiesta di trasferimento dalla segreteria del Medardo Rosso di Lecco ad altra sede.



© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco