Scritto Luned́ 01 ottobre 2012 alle 18:47

Cernusco: Nicula Yannis 2° al nazionale di atletica a Firenze

Yannis Nicula, portacoli della Polisportiva Cernuschese si è piazzato secondo nazionale nei 400 metri. Un risultato incredibile, ma che non giunge inaspettato. La crescita negli ultimi anni della Polisportiva, fino a raggiungere i primi posti delle classifiche nazionali, è merito della passione di ragazzi, allenatori e dirigenti capaci di lavorare tutto l'anno per preparare le prestazioni di un week-end.

L'appuntamento clou della stagione sono stati, appunto, i Campionati Italiani Allievi, tornati per la quarantasettesima edizione della serie a Firenze, una delle sedi storiche delle rassegne tricolori giovanili negli anni Settanta ed Ottanta.
Lo Stadio Ridolfi ha ospitato numeri importanti: 1439 gli atleti, 755 ragazzi e 684 ragazze, per un totale di 1978 atleti-gara in rappresentanza di 303 club.
Presente la Cernuschese con sei atleti, un gruppo affiatato che per tutto l'anno ha conquistato premi in provincia e regione, ora alla ricerca di soddisfazioni nazionali.
A centrare il bersaglio è stato senza dubbio Yannis Nicula, già confermato dalla Federazione Italiana di Atletica come novità della stagione, nei 400 metri piani: una delle gare più attese, visto il livello tecnico complessivo della lista stagionale (in sei riescono ancora in finale ad andare sotto i 50”).
Il nostro corre una gara da manuale, con un attacco finale che gli garantisce la medaglia d'argento con il tempo di 49"32, a un passo dal campione uscente Andrea Felotti: un risultato in evidenza nazionale dovuto anche al suo allenatore ed ex-azzurro Fausto Frigerio.
Buoni piazzamenti anche per il resto del gruppo, distribuito nelle altre discipline: Riccardo Frigerio nei 2000 siepi con 06'39"50, Alice Brambilla e Laura Redaelli nei 400 metri a ostacoli con rispettivamente 01'06"98 e 01'10"74, Greta Colombo nel salto in lungo con 4,90 mt, Marta Gerlinzani nei 2000 siepi con 08'24"64.
Una bella soddisfazione anche per i tecnici presenti Matteo Fumagalli e Giovanni Seltralia e per la presidente Luigina Viganò: segni di una presenza sempre più importante sul territorio e capace di dire la propria a livello nazionale, con prospettive di continui miglioramenti.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco