Scritto Luned́ 24 settembre 2012 alle 22:36

Calolzio: guidava senza patente né assicurazione, 3000€ di multa

Ha cercato di sfuggire ai carabinieri che lo hanno notato alla guida della sua auto mentre usciva di casa, nonostante avesse la patente revocata. R.R., calolziese già noto alle forze dell'ordine che erano sulle sue tracce per diverse segnalazioni, è stato condannato ad un'ammenda di 3.000 euro per guida senza patente e mancanza di assicurazione, mentre il giudice Ambrogio Ceron ha stabilito non doversi procedere per l'imputazione di contraffazione del tagliando assicurativo. "L'imputato stava uscendo di casa in automobile con la madre, vicino al mercato di Calolzio" ha spiegato il maresciallo dei Carabinieri di Calolziocorte Fabio Marra, ascoltato come teste. "Lo abbiamo riconosciuto perché era irreperibile da tempo e lo stavamo cercando, nonostante abbia cercato di allontanarsi abbiamo accertato la guida con patente revocata e la mancanza di assicurazione (aveva un tagliando fasullo)". L'auto è stata sequestrata. Come spiegato dall'avvocato Giovanni Priore, difensore dell'uomo, non è stata effettuata alcuna querela per l'imputazione di contraffazione e per lui l'unico obbligo sarà l'ammenda di 3000 euro.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco