Scritto Venerd́ 06 luglio 2012 alle 19:45

Lecco: pronto il nuovo ingressoper i dipendenti ''del Manzoni''

Il dg Mauro Lovisari
Un altro proposito della direzione Lovisari si è realizzato: l'entrata al presidio ospedaliero lecchese riservata solo ai dipendenti, da Via Filanda, una soluzione che permetterà di eliminare i disagi di traffico per i vari utenti del Manzoni, disagi che erano conseguenza dell'unico ingresso al parcheggio in Via dell'Eremo. Ai dipendenti è stata assegnata una tessera magnetica, a tutti gli effetti una sorta di Telepass, il cui segnale permette l'apertura delle sbarre di sicurezza, confermando l'autorizzazione all'ingresso. Il costo della carta per l'accesso è 41 euro: questa è stata consegnata ai dipendenti che ne hanno fatto richiesta. Per chi vorrà fare il furbo un cartello prontamente posizionato a livello della seconda sbarra ricorderà il divieto di accesso: la stanga di sicurezza è infatti programmata in modo da alzarsi unicamente su segnale del dispositivo. I piani del parcheggio riservati ai dipendenti sono unicamente il -2 e il -4, mentre il -3 e i posti esterni all'Ospedale rimarranno a disposizione dei cittadini. Ma accanto all'entusiasmo per questo nuovo traguardo, raggiunto tra l'altro in tempi record (poco più di due mesi per i lavori), c'è la consapevolezza da parte del Direttore Generale di un problema di non poco conto: infatti i parcheggi riservati ai dipendenti contano un totale di 743 posti (313 al piano -2 e 430 al piano -4) più 15 posti previsti tra i due piani per i portatori di handicap, mentre secondo gli ultimi dati raccolti dalla direzione i Telepass ritirati in questi giorni dai dipendenti sono circa 2000: uno squilibrio notevole che non mancherà di creare polemiche nel momento in cui un dipendente non potrà accedere al parcheggio perchè completo. "Mi rendo conto del problema - ha detto Mauro Lovisari - ma i cittadini devono rendersi conto del lavoro che è stato fatto e che i posti non possono essere più di 743. Con Linee Lecco e il Comune si stanno studiando soluzioni alternative che possano permettere ai dipendenti di raggiungere l'Ospedale nella maniera più agiata possibile". Tra queste soluzioni è stato proposto di attivare un servizio bus-navetta che dalla Stazione conduca al Manzoni, col Tribunale come unica fermata intermedia.

"Vorrei far capire ai cittadini e ai dipendenti l'importanza dell'utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico invece della macchina: si è pensato sempre con Linee Lecco di offrire agevolazioni ai lavoratori con abbonamenti ridotti. Col Comune invece si sta studiando la possibilità di adibire l'ex Pagani a parcheggio: il piazzale oggi inutilizzato si trova vicino al presidio ospedaliero e sarebbero posti in più per i dipendenti"
. Il nuovo accesso di Via Filanda sarà attivo a titolo sperimentale dal 1° di agosto, data in cui Linee Lecco prevede, tra l'altro, di avviare il sistema a pagamento del parcheggio ospedaliero per i cittadini.
C.F.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco