Scritto Lunedì 02 luglio 2001 alle 18:00

PRESTO LA STRADA DI ACCESSO ALLA NUOVA CASERMA DEI POMPIERI

L'accordo tra "Amis di Pumpier de Meraa", proprietà del terreno e Amministrazione comunale sembra ormai raggiunto. Nel giro di qualche mese potrebbe quindi essere ultimata la strada che da via Cernuschi condurrà alla nuova caserma dei vigili del fuoco. La strada prevista dal Piano Regolatore Generale - quella che congiungerà le vie Cernuschi e Turati - non verrà realizzata interamente, ma almeno quanto basta per rendere accessibile e operativa la nuova caserma una volta che sarà ultimata. Prima che inizino i lavori però occorrerà aspettare che il granoturco che cresce sull'area venga tagliato. Il tracciato della strada dovrà poi essere picchettato e sottoposto ad alcune verifiche tecniche.
Se l'accordo dovesse essere raggiunto, oltre a una parte della strada, verranno installati anche i sottoservizi relativi, con l'allacciamento per le fogne, le centraline elettriche e l'illuminazione pubblica.
Molto soddisfatto dell'evolversi della situazione il geometra Pierangelo Ponzone, presidente degli Amis de Pumpier, anche se invita alla prudenza: "Sembra che la situazione si sta sbloccando - ha detto; questa è la settimana decisiva perchè dovrò incontrarmi nuovamente sia con la proprietà del terreno che con il Comune per definire l'accordo e valutare come procedere".

Una cartina del Piano Regolatore Generale dell'area circostante la nuova caserma dei vigili del fuoco

Tra i numerosi problemi incontrati nel realizzare la nuova struttura, che oltre ai vigili del fuoco dovrebbe ospitare la Croce Rossa e la Protezione Civile, uno riguarda proprio la realizzazione della strada di collegamento tra la struttura e le vie Turati e Cernuschi. La strada infatti è a carico di chi edificherà l'area antistante la caserma, chiamata "del pilone", così come i sottoservizi. La caserma è ormai in dirittura di arrivo, ma nessuno ancora si è offerto di costruire la strada di collegamento. La nuova struttura rischia così di essere terminata ma di non poter essere utilizzata.
L'accordo che i responsabili dei vigili del fuoco stanno per raggiungere con i proprietari dell'area, anche grazie alla mediazione dell'Amministrazione comunale, dovrebbe quindi risolvere questo problema.
D.D.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco