Scritto Luned́ 01 agosto 2022 alle 11:15

Olgiate: dall’urbanistica al sociale. Tutti i progetti presentati in consiglio con il Dup

Hanno dovuto annullare i loro impegni per pranzo i consiglieri e gli assessori di Olgiate Molgora che nella mattinata di sabato 30 luglio si sono riuniti in consiglio comunale - iniziato alle 10:00 e terminato poco prima delle 14:00. 
Appena quattro i punti all'ordine del giorno, ma tutti estremamente corposi. Tra questi anche la presentazione del Documento Unico di Programmazione per le annualità 2023-2025, che il consiglio adotterà nel prossimo novembre. Il Documento è stato realizzato chiaramente sulle orme del precedente e nel corso del consiglio sono state illustrate soprattutto le novità.

Il sindaco Giovanni Battista Bernocco ha spiegato che il Comune sta lavorando per ottenere due nuovi dipendenti comunali, non è un segreto infatti che a Olgiate al momento gli uffici sono lievemente in carenza di personale, soprattutto nell'area tecnica. Oltre a questo, il primo cittadino ha ricordato della adesione del Comune di Calco alla convenzione già in essere con il Comune di Brivio per la condivisione del comandante di Polizia Locale, il dottor Alberto Maggioni.

L'assessore Paola Colombo

L'assessore Paola Colombo ha ricordato che è da poco nata la consulta alla transizione digitale (clicca QUI). Oltre a questo, sul fronte digitale il Comune ha partecipato ai bandi del PNRR per la migrazione al cloud, il servizio Pago PA e l'App IO. Da settembre inoltre un consulente specializzato aiuterà l'amministrazione ad avviare il percorso di transizione digitale e, sempre da settembre, per tutto il personale del Comune partiranno corsi di formazione e di prevenzione ai rischi della rete. L'assessore, dovendo poi esporre il Piano di Diritto allo Studio, non si è dilungato nelle novità in ambito scolastico, ma ha tenuto a segnalare il nuovo progetto realizzato con la consigliera Giovanna Fumagalli che prevede dei pomeriggi in cui gli studenti verranno messi a conoscenza dell'offerta sportiva/musicale/teatrale/ludica presente sul territorio. A tal riguardo ha poi informato che la prossima festa dello sport e delle associazioni si terrà il prossimo 11 settembre e che il prossimo 26 settembre, visto che la scuola verrà chiusa a causa dello spoglio elettorale, ci sarà un'edizione straordinaria del Campus Sportivamente Olgiate per accogliere gli alunni. Infine, il 23 maggio sarà la giornata della Legalità; avverrà una rappresentazione teatrale dell'opera di Alberto Bonacina "Sono stato anche io". Poco gradito da parte del consigliere di minoranza Andrea Martena che non sia stato fatto presente che quest'ultima iniziativa era stata anche richiesta da lui stesso con una mozione, che il consiglio aveva approvato all'unanimità (clicca QUI).

Matteo Fratangeli e GIovanni Battista Bernocco

Tra i punti del Dup, anche quello relativo agli approfondimenti archeologici a Beolco a seguito del ritrovamento di reperti storici durante gli scavi per la posa della fibra ottica (clicca QUI). Il vicesindaco Matteo Fratangeli ha riferito che a seguito del rinvenimento era stata contattata Regione Lombardia e la Soprintendenza Archeologica. Al momento Olgiate è in attesa di una proposta di convenzione, anche con il privato possessore dell'area, per affidare poi un incarico di approfondimento. 
Poco da dire sul programma delle manifestazioni culturali, ormai consolidato. In merito al neo-istituito concorso pianistico nazionale 'Davide Biollo' (Clicca QUI), Fratangeli ha riferito che verrà posticipato a maggio del 2023. 
È toccato ancora a Fratangeli a fare le veci dell'assessore all'urbanistica Ilaria Bonfanti (assente) e a fare un quadro generale sull'argomento, anche per rispondere all'affermazione del capogruppo di minoranza Stefano Golfari, che ha riferito che nel Documento manca una direzione urbanistica che si intende dare al paese. Fratangeli ha citato i lavori di messa in sicurezza dell'Area Nava, che l'amministrazione potrà eseguire anche grazie al finanziamento di 500mila euro pervenuto da Regione Lombardia (clicca QUI), la pista ciclopedonale Green Way per la quale il Comune è risultato assegnatario di un bando di Fondazione Cariplo di 1,9 milioni di euro, e poi due interventi privati di grande importanza: la riqualificazione dei cosiddetti "ruderi" di via Canova e le cascine di zona Stalli, dalla cui ristrutturazione dovrebbero nascere anche alcuni parcheggi.

Il gruppo di maggioranza

 
Il vicesindaco Matteo Fratangeli ha riferito anche due brutte notizie: il Comune di Olgiate Molgora non è risultato assegnatario del bando a cui si era candidato per realizzare la vasca di laminazione in via Aldo Moro, sotto il campo in sabbia al centro sportivo. Non è risultato assegnatario neanche del bando che avrebbe permesso di installare pannelli fotovoltaici sul tetto della scuola elementare e un impianto di raffrescamento in municipio. In merito alla vasca di laminazione, essendo un intervento di interesse anche di Rfi (a seguito dell'allagamento della galleria della Roncaglia) e dei Comuni di Merate e Calco, Fratangeli ha confermato la seria intenzione di voler battere cassa l'anno prossimo a Regione Lombardia. Il consigliere di minoranza Pierantonio Galbusera ha suggerito di prendere in considerazione l'idea di accendere un muto, visto che il tasso di indebitamento del Comune è in calo. Il consigliere di minoranza Andrea Martena invece ha ricordato che il Comune aveva partecipato a due bandi per la vasca di laminazione e ha chiesto l'esito del secondo bando. Fratangeli ha confermato, spiegando che si trattava però di una segnalazione fatta a Regione Lombardia in merito all'importanza dell'intervento; Regione non ha finanziato la vasca perché per l'ambito "dissesto idrogeologico" ha scelto di finanziare l'intervento sul torrente Molgora, dando 500mila euro.

L'assessore Maurizio Maggioni

È stato invece l'assessore Maurizio Maggioni a fare il punto sul fronte sociale. Oltre ad aver riconfermato il supporto a tutte le fasce d'età, l'assessore ha spiegato che, insieme a Casa dei Ragazzi e Croce Rossa, Olgiate si è candidata a un bando di Fondazione Banca Intesa rivolto a persone anziane ultra sessantacinquenni, per prevedere attività ludiche e di assistenza domiciliare. Si tratta di un bando triennale in scadenza il prossimo 18 settembre e prevede la spesa minima di 100mila euro ogni anno. 
In merito alla Casa della Comunità l'assessore Maggioni ha detto che la struttura sta vivendo un periodo di programmazione e definizione dei servizi che verranno erogati. Possibile invece che in autunno verrà utilizzata per la campagna vaccinale. 
Aperta la discussione, il capogruppo di minoranza Stefano Golfari (sulla scia del dibattito avuto durante il punto precedente) ha voluto tirare una frecciata al gruppo 'Olgiate Rinasce': "Voglio fare un plauso perché, nonostante abbiate sottolineato il vostro incolore politico, siete bravissimi a recuperare finanziamenti da Regione Lombardia (alludendo ai consiglieri regionali in quota alla Lega ndr)". Il commento non è piaciuto al vicesindaco Matteo Fratangeli, che subito risposto: "Riceviamo finanziamenti perché lavoriamo". Intervenuto poi anche il sindaco Bernocco per ricordare che per la Green Way il Comune di Olgiate ha ricevuto un finanziamento di 250mila euro grazie al consigliere regionale Raffaele Straniero, legato al Partito Democratico. Golfari ha rincarato la dose citando il fatto che alla vittoria delle elezioni, Bernocco e i suoi avevano festeggiato con sindaci del centrodestra.

Stefano Golfari

Ritornato sul discorso "urbanistica" Golfari ha ribadito che secondo lui manca una direzione di fondo che si vuole dare al paese e ha suggerito - per esempio - di premiare i cittadini di Beolco per il BeolcoFest con una ristrutturazione della piazzetta. Idea stroncata sul nascere da Fratangeli che ha ricordato che si tratta di area privata, non pubblica. In merito al concorso di idee che l'amministrazione vuole lanciare per riqualificare la piazza della stazione, Golfari non si è detto totalmente d'accordo, dichiarando che serve una vera e propria testa pensante che progetti con una visione. "Vi chiamate 'Olgiate Rinasce', dovete far rinascere questo comune. In questo documento non trapela questa intenzione" ha detto il capogruppo di 'Olgiate Cambia Passo'. "Se mi fai trovare 23 milioni il paese te lo ribaltiamo tutto completamente" ha risposto il sindaco, spiegando che nel Dup vanno inserite quelle opere che si ha intenzione di realizzare, ma di cui si ha anche i fondi necessari per compierle: "Non è il libro dei sogni". 

Il gruppo di minoranza

Per rispondere al consigliere Martena, l'assessore Colombo ha speso due parole sul progetto "Info. A che punto siamo?", un'iniziativa nata dalla consigliera Fumagalli per informare i cittadini sullo stato di avanzamento di progetti comunali e opere, sia attraverso una versione cartacea che digitale. 
Astenuta la minoranza al momento del voto.

 

E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco