Scritto Venerd́ 21 gennaio 2022 alle 16:52

Inquinamento atmosferico: Merate maglia nera dell’intero aggregato di Milano. Meglio Lecco, valori alti nel Casatese

Il persistere dell'alta pressione con cielo sereno e scarsità di vento è la causa del grave innalzamento delle polveri sottili nell'aria. E, purtroppo, ancora una volta, Merate ha la maglia nera per tasso di PM10 medio nelle 24 ore, di tutto l'aggregato di Milano che comprende Milano città, Rho, Sesto San Giovanni, le province di Monza, Como e Varese. Un primato di cui i meratesi farebbero volentieri a meno che, tuttavia, non rappresenta certo una novità.

Dunque ieri, 20 gennaio, la centralina ha rilevato una media di polveri sottili nelle 24 ore di 90 microgrammi per metro cubo, davanti a Monza via Machiavelli con 88 e Milano via Senato con 88, seguiti da Pioltello-Limito con 85, Meda con 82, Saronno con 66 e Busto Arsizio con 63.

Peraltro il superamento del valore limite di 50 microgrammi per metro cubo è in atto da tre giorni consecutivi, martedì 18 con 69 - mercoledì 19 con 72 e appunto giovedì 20 con 90.

Dall'inizio dell'anno è la decima volta che il livello 50 è superato.

Va decisamente meglio a Lecco: in via Amendola un solo superamento, il 20 con 53 mentre in via Sora il valore limite è stato superato di poco, 51, il giorno domenica 9.

Meno bene Valmadrera con cinque superamenti nei giorni 1 (74 mµ/mc), 2 (62), 9 (54), 19 (55) e 20 (63). Moggio e Mandello mantengono buona o molto buona la qualità dell'aria, senza alcun superamento con valori compresi tra 2 e 20.

Calolziocorte con due giorni di mancate rilevazioni non evidenzia comunque alcun sconfinamento e solo il giorno 20 il valore ha superato soglia 40 (44 mµ/mc).

Diversa la situazione nel casatese col comune capofila che fa registrare 7 superamenti e 2 giorni di mancata elaborazione del modello. Il valore più alto è stato registrato il giorno 1 con 77 mµ/mc.

Tre superamenti a Barzanò sempre col giorno 1 più inquinato (61) e cinque a Missaglia, i giorni 1, 9, 13,14 e 20.

Situazione non dissimile, infine, a Oggiono, con tre superamenti e, come per gli altri comuni dell'area, due giorni di mancate rilevazioni. Il valore più alto a Oggiono si è registrato il giorni 1 con 55 mµ/mc.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco