Scritto Marted́ 12 ottobre 2021 alle 17:37

Robbiate: in cc si approva la variazione al bilancio di previsione e il consolidato


Un consiglio comunale rapido e conciso quello che si è tenuto la sera di lunedì 11 ottobre, trasmesso in streaming sul canale YouTube del Comune di Robbiate. Approvati i verbali della seduta del 26 luglio, a cui era assente in consigliere di minoranza Cesare Casati - che infatti si è astenuto -, il consigliere Federico Scuglia è passato a illustrare il secondo punto all'ordine del giorno: variazione al bilancio di previsione 2021/2023. Mediante delle slide Scuglia ha mostrato come, nonostante la variazione, si mantenga comunque l'equilibrio di bilancio. Tra le maggiori e minore spese risultano 2.000 euro di investimenti per la Polizia Locale, coperti però dai 2.000 in entrata frutto di proventi da permessi a costruire; 26.462,28 euro in misure urgenti di solidarietà alimentare, coperti dalla medesima cifra proveniente dal contributo dei ministri; 4.602,44 euro destinati all'acquisto di patrimonio librario, coperti dal contributo decreto legge rilancio Franceschini. Alle uscite si aggiungono i 4.000 euro di utenze e canoni scuola materna, 2.000 euro di spese per segnaletica, 5.800 euro di contributo fondo di sostegno affitto, 9.000 euro di contributo a sostegno dell'asilo nido, 15.000 euro di contributo per la convenzione con l'associazione "La Chioccia" e infine 6.636 euro di rette per inserimento CDD e CSE per piccoli. Dal lato entrate invece, oltre a quelle già citate, risulta un avanzo di amministrazione di 53.244,77 euro e 4.646,43 euro di imposta municipale propria relativa agli anni precedenti. Messa ai voti, la variazione al bilancio ha visto l'astensione dei consiglieri di minoranza Cesare Casati, Alessandro Danza e Stefano Vaglio.

MAGGIORI SPESE

MAGGIORI ENTRATE



È stato ancora il consigliere con delega al bilancio Scuglia a illustrare il terzo e ultimo punto all'ordine del giorno. L'approvazione del bilancio consolidato, come è stato sottolineato, è un adempimento obbligatorio che tiene conto dei dati delle aziende partecipate comunali. Come per lo scorso anno il Comune ha deciso di non consolidare l'azienda Retesalute per mancanza di dati. Le società che sono state consolidate all'interno del perimetro del bilancio sono Lario Reti Holding con la percentuale di 0,51% e Silea per lo 0,134%. Il risultato di sintesi di stato patrimoniale e conto economico vede quindi il totale dell'attivo di 19.106.605,00 euro, uguale al totale del passivo, di cui il patrimonio netto - in questo bilancio consolidato - è di 15.299.472,00 euro. Per quanto riguarda il conto economico consolidato, il risultato d'esercizio è pari a 77.825 euro. Messo ai voti, il terzo e ultimo punto all'ordine del giorno è stato approvato unanimemente.
E.Ma.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco