Scritto Sabato 09 ottobre 2021 alle 09:15

Accadeva 40 anni fa/19,luglio: pronte la scuola elementare di Sartirana e il ''Viganò''. Merate in gara a giochi senza frontiere

Il 1° luglio 1981 Alfonso Mandelli, presidente del Consorzio forno inceneritore di Brugarolo emette l’ordinanza di sospensione dell’attività a tempo indeterminato. E’ la decisione che i residenti nella frazione di Merate attendevano da molto tempo; anche se le ragioni più ampie della chiusura, foriera dello smantellamento della struttura che avverrà qualche anno dopo, non furono mai specificate fino in fondo. Le analisi sui fattori di inquinamento hanno riguardato soltanto il camino del forno, non le aree circostanti, in parte abitate e in parte coltivate. Se sui terreni vi fossero tracce di acido cianidrico, acido cloridrico ecc.  non fu mai accertato. E in assenza di alternative – Valmadrera ancora non era in grado di smaltire i rifiuti del consorzio meratese – l’immondizia prese il volo verso alcune discariche del bergamasco, una delle quali a Madone dove venivano conferiti i rifiuti di Merate.



Tutti promossi anche se con un sei tirato, o quasi, per quanto il cinque + sia lì lì con la sufficienza, gli assessori della seconda consigliatura Ghezzi, a un anno dall’insediamento. Una pagellina simpatica e una pagina di commenti scritta da Ernesto Galigani e Antonio Cova che, pubblicata ai giorni nostri, avrebbe probabilmente procurato un paio di querele agli autori, tra cui chi scrive queste note del trapassato remoto. Un modo comunque per far conoscere alla popolazione chi governa, di che cosa si occupa, con quanta dedizione e così via. Nessuno mai se l’è presa e il rapporto politica-informazione era di ben altro respiro rispetto a oggi.




Sempre intensa l’attività della Polisportiva Cernuschese: dopo la gita al rifugio Crespi-Calderni cui si riferisce la foto, in programma per l’11 luglio la proiezione delle diapositive  scattate durante il giro turistico all’Isola D’Elba. Un altro momento per socializzare, circostanza sempre più rara oggi con le diapositive sostituite da ottimi filmati girati col cellulare.



Intanto all’ultima partita di campionato di seconda categoria il Cernusco riesce a salvarsi dopo una stagione passata per lo più in fondo alla classifica. Soltanto nelle partite finali la squadra ha mostrato la volontà di salvezza spronata dal suo presidente Colombo, nell’ultimo match a rischio infarto.

Il presidente Colombo


La SPS di Beverate domina al trofeo “Città di Lecco”. Il quinto anniversario di fondazione non poteva essere celebrato meglio anche se questa vittoria è solo l’ultima di una serie di successi inanellati dalla giovane associazioni di pesca sportiva cui fanno capo ben 190 iscritti.



In piena attività anche sotto il sole cocente le imprese che stanno realizzando in città due importanti poli scolastici: l’Istituto tecnico commerciale per ragionieri in via de Gasperi  intitolato al professor Francesco Viganò tr5a i fondatori della Banca Briantea e le scuole elementari di Sartirana. La consegna della prima opera è prevista per il mese di settembre anche se gli studenti, 600 circa distribuiti in 24 aule, potranno prenderne possesso soltanto nella pausa natalizia. La struttura finanziata interamente dalla provincia di Como con un fondo di 3,5 miliardi di lire è disposta su un terreno di 36mila mq. L’impresa che lavora è la Colombo di Lecco. Quasi pronta, invece, la scuola di Sartirana, opera realizzata dalla Fumagalli Camillo di Bulciago al prezzo compreso perizie supplettive di 1 miliardo finanziato dal comune di Merate con mutuo della Cassa Depositi e Prestiti. La struttura è pensata per ospitare fino a 250 scolari.



L'edificio di via De Gasperi


A Rovagnate continua il torneo di calcio dei rioni. Le squadre Albaduno, Perego 1, Perego 2, Fidelia Febe, Centro, Player bar suddivisi in due gironi A e B. Altissimo il gradimento del pubblico.

Sopra la squadra del 'Players Bar' e sotto la formazione del 'Centro'

Non ce l’ha fatta a passare il turno per approdare alla Promozione tuttavia l’A.S. Imbersago basket cresce e si sviluppa anche grazie alla collaborazione delle insegnanti elementari che indirizzano i piccoli all’apprendimento del gioco della pallacanestro. Claudio Villa e Fabio Baldi gli istruttori di queste giovani promesse.

Conclusa la quarta edizione del premio calcistico “Trofeo Jucker”. Due mesi di confronto tra ben 16 aziende che hanno schierato i propri dipendenti migliori, in senso calcistico ovviamente. Fomas si aggiudica il trofeo. Grande soddisfazione degli organizzatori a partire da Gianni Casu, presidente del Cral Jucker e dei responsabili dell’oratorio di Novate che ha ospitato le gare.

Le majorettes

Gli organizzatori consegnano il premio alla Fomas


Il 26 luglio, domenica, la squadra meratese parte verso Meiringen per partecipare ai Giochi senza frontiere. Alla ricerca del primo premio in questo prestigioso torneo internazionale anche le squadre di Francia, Svizzera, Belgio, Portogallo, Inghilterra e Jugoslavia. Numerosi gli autobus di tifosi al seguito della squadra cittadina capitanata da Renato Maggioni  e allenata dalla campionessa di pattinaggio Umbertina Ravasi.

Umbertina Ravasi e Renato Maggioni

 


Angelo, Mauro, Mario e Marino

 

 

Gianfranca, Roberto, Antonella, Renato

 

 

Enrico, Adriano, Laura, Marco

 

 

Sergio, Giordano, Mariangela, Elena e Dario

 


19/continua
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco