Scritto Sabato 04 settembre 2021 alle 16:35

Paderno: inaugurati i due defibrillatori del paese grazie al contributo di 21 esercenti

Sono stati inaugurati questa mattina, sabato 4 settembre, i due defibrillatori installati, ormai nove mesi fa, nel comune di Paderno d'Adda. Uno posizionato alle porte del paese, in prossimità del piazzale della stazione ferroviaria e l'altro in piazza Vittoria.

L'inaugurazione - con qualche mese di ritardo per via dell'emergenza sanitaria - si è tenuta nei pressi della stazione dove il sindaco, Gianpaolo Torchio, ha ringraziato i 21 esercizi del paese, che hanno aderito al progetto "CuoreinForma", promosso dalla società Italian Medical System di concerto con l'amministrazione, facendosi carico dei costi per l'acquisto dei dispositivi salvavita.  La novità, a cui si è poi lasciato andare il sindaco, è che si sta lavorando all'arrivo di un terzo dispositivo, da installare nei pressi di Cascina Maria, "casa" di diversi sodalizi del paese e dunque punto di vitale importanza. Per tale progetto una azienda ha già lanciato la sua disponibilità a contribuire.
"Voglio ringraziare tutti voi per il contributo che avete dato per l'installazione di questa macchina. Uno strumento importante, che speriamo, rimanga inutilizzato, ma che se dovesse servire farà la differenza" ha esordito il primo cittadino. "Con questo dispositivo il paese sarà più sicuro, e la cosa bellissima è vedere una comunità che si prende cura della comunità. La soddisfazione più grande è sapere di fungere da facilitazione per una presa di cura della cittadinanza, in ottica anche di quello che si sta facendo in questo periodo per tutelare la nostra salute - ha proseguito Torchio facendo menzione all'eccellenza del polo vaccinale cernuschese che sta proseguendo la sua attività a ritmi spediti grazie alla volontà di medici, volontari della protezione civile e dei comuni - "in questi giorni raggiungeremo il 90% di cittadini padernesi che hanno ricevuto la somministrazione della prima dose e questa è la dimostrazione del vostro impegno collettivo" ha concluso il sindaco porgendo un ultimo ringraziamento a Rfi, che ha permesso l'installazione del DAE in stazione fornendo il necessario allacciamento elettrico. 
"Ringrazio tutti per l'aiuto che avete dato, rispondendo in maniera attiva e positiva alla proposta di CuoreinForma. Avete dimostrato un altruismo che al giorno d'oggi non è scontato" così il referente di Italian Medical System, Mario Merra. La società si occuperà del servizio di manutenzione degli apparecchi oltre alla formazione di personale non professionale per il loro utilizzo. 

Il sindaco, Gianpaolo Torchio, con il referente di Italian Medical System

Al termine dei ringraziamenti i commercianti delle varie attività situate sul territorio padernese sono stati omaggiati mediante la consegna di una targa.

F.Fu.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco