Scritto Venerdì 06 agosto 2021 alle 19:24

Merate: proposta di ''finanza di progetto'' per riqualificare il centro tennis Roseda. Sì a una ''concessione temporanea''

Al fine di dare continuità al centro sportivo Tennis Roseda, che il prossimo 17 settembre vedrà scadere la convenzione tra il comune e la cooperativa sottoscritta nel 1981 (CLICCA QUI) e che tornerà così nella piena disponibilità dell'ente pubblico, l'amministrazione ha deciso di procedere con un affidamento temporaneo della gestione, con esclusione all'attività di bar/ristorante.


Al protocollo, infatti, nel mese di maggio è pervenuta una proposta di finanza di progetto ad iniziativa privata da parte dell'associazione sportiva BREAK POINT ora costituenda "MERATE TENNIS & PADEL CENTER S.S.D.R.L. avente ad oggetto “opere di riqualificazione funzionale del Centro Sportivo comunale Roseda”, della durata di anni 15.
Come si legge nella delibera di giunta n. 100 del 6 agosto (CLICCA QUI) , l'intervento “si pone l’obiettivo di riqualificare lo storico centro sportivo di via Giacomo Matteotti in Merate per creare una nuova area sportiva che possa essere un punto di riferimento per gli abitanti della città e delle zone limitrofe, con senso collettivo ed inclusivo, e per offrire nuove opportunità oggi non presenti sul territorio per tutte le fasce di età e sociali, a partire dai più giovani e dalle fasce protette, anche attraverso l’attivazione di progetti sportivi volti ad alimentare l’educazione alla cultura dello sport e dei sani stili di vita. Il progetto sportivo intende porsi come un ulteriore tassello al processo di riqualificazione e di rigenerazione urbana della area del meratese, affiancandosi agli ulteriori interventi di tipo pubblico”.

Nel concreto la proposta prevede:
- la progettazione definitiva/esecutiva e l’esecuzione dei lavori per la riqualificazione funzionale dell’attuale centro tennis Roseda, di proprietà del Comune, consistenti in una profonda e radicale opera di revisione e di ristrutturazione del centro sportivo attraverso la realizzazione di 2 nuovi campi padel, il riammodernamento dei campi da tennis con nuove coperture e nuovi bruciatori, la ristrutturazione completa dei corpi spogliatoi e il riammodernamento della club house;

- le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria programmata, finalizzate a consentire la corretta conservazione dei campi da tennis in terra rossa, gomma e dei due nuovi campi per il gioco del padel in erba sintetica, nonché la conduzione dell’impianto sportivo nel rispetto della normativa e dei regolamenti nazionali, regionali e comunali di volta in volta in vigore.




In base al quadro economico allegato alla proposta della società, il costo complessivo previsto degli interventi si aggira attorno ai 745mila euro.
"A fronte degli interventi di riqualificazione del centro sportivo" si legge ancora nella delibera "la Proposta non prevede il versamento né di un contributo da parte del Comune in favore del Concessionario, né di un canone annuo da parte del Concessionario in favore del Comune e che quest’ultimo potrà eventualmente costituire oggetto di offerta in sede di procedura di gara".
In base alle stime effettuate il valore complessivo della concessione per l'intera durata dell'accordo sarà di oltre 5,6 milioni di euro.
Fatte queste premesse l'amministrazione ha dato mandato al responsabile del servizio sport di procedere appunto con un affidamento temporaneo della gestione del centro al soggetto che presentato la proposta stabilmendo le tariffe in tabella per l'utilizzo degli impianti, nel periodo di concessione:



Il centro dovrà poi rispettare gli orari di apertura stabiliti in delibera e il concessionario dovrà corrispondere un canone complessivo semestrale di 15mila euro oltre iva.


Articoli correlati:
- Merate: dopo 40 anni la Cooperativa Roseda dona al comune il centro tennis. Una storia iniziata nel 1980 con 11 appassionati
S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco