Scritto Domenica 25 aprile 2021 alle 07:59

Per chi pensa di commissariare la sanità della Lombardia

Applicare l'art. 4, comma 2, del decreto legge159/2007: i nostri sindaci hanno qualcosa da dire?
Si tratta di applicare, come già è stato fatto nel caso della Calabria, l'art. 4, comma 2, del decreto legge 159/2007 di prendere finalmente in seria considerazione una richiesta al Governo di commissariare la sanità lombarda.


Così scrive il buon Michele Bossi nel suo intervento del 30 marzo su MOL.
Peccato si sia dimenticato di scrivere il buco finanziario creato in quella regione con sette anni di commissariamento 1 miliardo di euro!! Lasciando perdere il livello di qualità della sanità in Calabria
E' di questi giorni la scoperta di un dipendente dell'ospedale di Cosenza che per 15 anni non ha mai lavorato un giorno, venendo regolarmente retribuito. Sulla querelle dei vaccini di Ragusa e provincia dove si riporta che il finanziamento per la sanità siciliana è pari a 1.831 euro per abitante mentre in Lombardia è 2.532 euro, penso ci sia da valutare anche il numero dei dipendenti pubblici totali della regione o del comune. Gli abitanti di Ragusa li trovi in tutte le pagine di ricerca in internet , il numero dei dipendenti non si trova da nessuna parte, mentre il dato di Lecco è ben riportato nel sito del Comune. Possiamo solo affidarci al numero dei dipendenti della Regione che sono esattamente quasi il doppio di quelli della Lombardia. 16,1 x mille/abitanti contro 9,3 x mille/abitanti.. Solo per dare qualche dato in più per la giusta informazione

R.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco