Scritto Sabato 06 marzo 2021 alle 12:32

Straniero sulle considerazioni della Corte dei Conti relative alla Lombardia

Sanità, Straniero (Pd): "Riduzione della spesa  e mancanza di trasparenza:
la Corte dei conti conferma quanto denunciamo da tempo"

Le osservazioni della Corte dei Conti non ci meravigliano, ma confermano quanto denunciamo da tempo. Il consigliere regionale del Pd Raffaele Straniero commenta così le considerazioni sul bilancio di Regione Lombardia della presidente della Sezione regionale di Controllo per la Lombardia, Maria Riolo.

"La riduzione progressiva dell'impegno da parte della Regione di risorse proprie per la sanità è evidente - afferma Straniero - . La Regione, nel suo rendiconto finanziario per l'anno 2019, vantava di  garantire un livello di spesa per investimenti più alto rispetto ai finanziamenti ricevuti per investimenti (+ 77 milioni), grazie alla messa a disposizione di risorse autonome regionali. Peccato, fa notare la Corte, che ci sia stato un netto calo rispetto ai 218,8 milioni del 2017 e ai 255 milioni del 2018. Peraltro, nel 2020, certo un anno particolare per la pandemia, la cifra di risorse autonome regionali per la sanità ordinaria extra covid  è scesa a 2 milioni e anche per il 2021 la previsione è ben lontana dalle cifre degli anni precedenti. Si ferma a  39 milioni di euro".
"La Corte dei Conti, inoltre, rimprovera la Regione per la mancanza di trasparenza nel bilancio sanitario regionale, andando così a confermare quanto abbiamo denunciato più volte - conclude il consigliere dem -. Anche il dicembre scorso, in occasione della discussione del bilancio di previsione abbiamo chiesto chiarezza  su come la Giunta intenda spendere le risorse per la sanità, per quali interventi e quali priorità".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco