Scritto Giovedý 10 dicembre 2020 alle 16:38

Lecco, il Comune sul presidio 'pro Carlo': non è autorizzato

Dopo Appello per Lecco - che senza troppi giri di parole ha chiesto alle Autorità di bloccare il picchetto - anche il Comune del Capoluogo interviene in merito al presidio convocato per sabato 12 dinnanzi ai cancelli degli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi per testimoniare vincinanza al signor Carlo Gilardi, al centro della nota vicenda cavalcata dalla trasmissione televisiva Le Iene.

"A questo riguardo  - fanno sapere da Palazzo Bovara - precisiamo che nessuna autorizzazione è stata rilasciata da parte del Comune di Lecco per tale manifestazione. Inoltre, il Comune di Lecco vuole ricordare che fino alla giornata di sabato 12 dicembre in tutta la regione sono in vigore le misure di sicurezza in attuazione delle normative anti-Covid della cosiddetta "zona arancione" le quali prevedono, oltre al divieto di assembramento, il divieto di uscire dal proprio comune. Fanno eccezione solo gli spostamenti motivati da "comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute"".
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco