Scritto Marted́ 03 novembre 2020 alle 10:39

Merate: occupazione suolo pubblico e rischio assembramenti, sit-in interrotto

E' durata giusto un paio di ore di lezione la protesta pacifica dei ragazzi del liceo Agnesi poi l'arrivo dei carabinieri li ha costretti a fare sacchi e bagagli e a sgomberare il piazzale.

L'occupazione non autorizzata di suolo pubblico e il potenziale rischio di assembramento sarebbero state le motivazioni che hanno messo fine alla "manifestazione" (non nel senso letterale del termine) e alle lezioni "on air".


https://youtu.be/DjrOeN8o7WM

I ragazzi, pur dovendo sbaraccare raccogliendo teli, sedie e banchi di fortuna, sono stati comunque soddisfatti per essere riusciti a lanciare il segnale "attirando" l'attenzione delle autorità che ha provveduto alla loro identificazione.
Ora via di corsa a casa per riprendere le lezioni e anche per riscaldarsi un po' dato che le prime ore sono state decisamente gelide.

 

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco