Scritto Mercoledý 28 ottobre 2020 alle 08:39

Faggi e dintorni

Mi è assai dispiaciuto leggere la nota della senatrice Faggi "Prendo le distanze ..." perché me la ricordavo più equilibrata, quando l'avevo conosciuta come sindaco di Lecco.
La ritrovo invece come ripetitiva cassa di risonanza del ridicolo tormentone del suo  "capitano" riducendo strumentalmente tutti i provvedimenti governativi a banchi a rotelle e monopattini.
Mi aspetterei invece argomentazioni più puntuali e circostanziate (con relative proposte praticabili) e direi costruttive, non solo nei toni, perché sicuramente in questa seconda fase pandemica di errori il Governo ne ha fatti (come invece negarne la positiva azione nella prima fase !), speriamo tempestivamente recuperabili.
Riguardo la vergogna consiglieri di guardarsi un po' "in casa", specie dopo gli ultimi servizi di Report.
E, per cortesia, non tiriamo sempre in ballo Dio : le possibilità vengono costruite soprattutto da ognuno di noi ...
Germano Bosisio
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco