Scritto Marted́ 15 settembre 2020 alle 18:28

Lomagna: la ''Festa del paese'' rimodulata nel 2020 del Covid

In una Lomagna che non riscontra nuovi casi positivi al Coronavirus dal 9 luglio, l’amministrazione comunale ha organizzato una rivisitata “Festa del paese” da mercoledì 16 a domenica 20 settembre, in collaborazione con alcune associazioni, il centro diurno per anziani, la parrocchia. Si tratta della prima manifestazione pubblica in presenza a Lomagna dallo scoppio della pandemia.

“ci apprestiamo a vivere, seppur in modo differente, la Festa del paese: alcuni eventi e proposte verranno garantite, nel rispetto delle linee guida e del particolare momento storico che attraversiamo – dichiara la sindaca Cristina Citterio in un comunicato - Invito i cittadini a parteciparvi con sincero entusiasmo, ma con altrettanta responsabilità e con il desiderio di riscoprire una socialità differente, per significare, nonostante tutto, l’attenzione e l’affetto verso il paese in cui viviamo”.

Da quanto si intuisce dalla locandina che sintetizza il programma degli eventi non ci saranno i consueti banchetti tra le vie del centro. Le iniziative saranno più di tipo culturale. Le location predilette sono il Parco Verde di via Volta, il centro anziani e l’oratorio. In caso di maltempo, le manifestazioni previste al Parco Verde non potranno essere realizzate. A causa delle misure per la prevenzione della diffusione del Coronavirus, gli accessi avvengono su prenotazione tramite e-mail (all’indirizzo: protocollo@comune.lomagna.lc.it) o telefono (al numero 039 922 5126).

Alle 18.00 del 16 settembre si aprirà con una discussione sul libro “Racconti africani” di Doris Lessing, a cura dell’associazione Bibliocultura 2.0.
Venerdì 18, presso Corte Busca, alle ore 15.00 si prevedono “storie e personaggi della tradizione, nelle canzoni popolari”, iniziativa riservata agli ospiti del centro diurno. È aperta al pubblico la conferenza delle ore 17.00, sempre venerdì, dal titolo “Tutti i mostri sono umani, storie di criminali seriali”. Il convegno, curata da Bibliocultura 2.0, vedrà come relatori Simone Caputi e Alessandra Dettori. La giornata si concluderà all’insegna del teatro con lo spettacolo “Il servitor di due padroni” della compagnia meratese Ronzinante (ore 20.45, al Parco Verde).
Sabato 19 alle 15.00 ci sarà il bis dell’iniziativa di Corte Busca, questa volta destinata agli ospiti degli alloggi. Alle 15.30 il Parco Verde ospiterà “Musiche e parole attorno al mondo”, a cura di Bibliocultura 2.0 e Associazione Amici della Musica. Alle 21.00, inizierà il concerto degli “Young Lovers”, cover band di Neil Young.
Domenica 20 alle 15.00 si terrà in oratorio la pesca di beneficenza. Si chiuderà alle ore 16.00 al Parco Verde con “Le storie di FiabAlbero”, rivolto ai bambini dai 4 ai 7 anni, promosso da Francesca Galbusera dell’associazione Ale G..

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco