Scritto Marted́ 02 giugno 2020 alle 18:18

Brivio: poco prima della 1 di notte, alterco tra ragazzi finisce con 2 ventenni soccorsi

Tutto parrebbe essere iniziato per futili motivi, con parte dei convolti forse annebbiati dai fumi dell'alcool. Dalle parole si sarebbe poi arrivati ben presto a spintoni, calci e pugni. Nottata movimentata quella a cavallo tra lunedì 1 e martedì 2 giugno a Brivio. Già passata la mezzanotte all'interno di un gruppetto di giovani è scoppiato il parapiglia. E' successo sul lungofiume, all'altezza della Madonnina, dinnanzi al cantiere allestito per il rifacimento della pavimentazione, a una manciata di metri dunque dalla telecamera posta a controllo del varco d'accesso alla ZTL che potrebbe aver dunque ripreso l'intera scena. Chi ha sentito prima alle urla poi l'arrivo una dopo l'altra di due ambulanze e l'auto dei carabinieri parla di un manipolo di giovani, tra ragazzi e ragazze, con all'intero qualche esagitato che ha pensato di farsi giustizia da sè, arrivando alle mani, probabilmente ritenendo di aver subito un torto o un affronto. Due i ragazzi presi in carico, qualche minuto prima della 1, dai Volontari del Soccorso di Calolzio e dai "colleghi" della Croce Bianca di Merate, rispettivamente di 21 e 24 anni. Almeno una decina, comunque, i presenti alla fase iniziale dell'alterco, finito con l'identificazione quantomeno dei feriti da parte degli uomini dell'Arma. Codice verde per entrambi. Lo stesso assegnato in serata al bergamasco derubato sul tratto d'alzaia che dalla Bella Venezia porta verso la Delna (QUI L'ARTICOLO). Insomma, ieri come nei giorni scorsi, c'è tanta gente a passeggio sul lungofiume, portando movimento dopo settimane di vuoto ma innescando anche qualche problema di sicurezza e non solo per le mascherine abbassate e i piccoli-grandi assembramenti incontrollati.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco