Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 294.591.107
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Associazione Pro Loco Brivio
  • indirizzo: Via Cesare Cantù, 14 Brivio
  • paese: Brivio
  • telefono: 339.84.89.170
  • fax:
  • e-mail: proloco.brivio@virgilio.it
  • sito web: http://www.prolocobrivio.it
L'antichissimo borgo di Brivio, al cui nome alcuni assegnano origine celtica (Briva - ponte), altri lo fanno derivare dal latino bis ripa (doppia sponda), si adagia dolcemente sul limite inferiore della Valle S. Martino, lungo la sponda destra del fiume Adda, in una cornice panoramica veramente incantevole.
La vallata, a forma di anfiteatro, che si estende da Lecco ad Imbersago e Paderno, è delimitata a levante dalle Prealpi Orobie, a ponente dalle colline "milanesi" di carattere morenico dei periodi terziario e quaternario e a settentrione dal sipario austero delle Grigne e del Resegone.

Un territorio così ospitale non poteva non catturare l'attenzione dei primi popoli pervenuti nell'Italia Settentrionale nei tempi più remoti. Fino dagli albori della nostra civiltà Brivio, situato in una posizione del fiume facilmente guadabile, divenne punto nevralgico di commercio per gli spostamenti favoriti dalla via fluviale.
Rimangono tuttora leggibili tracce della presenza di fornaci di laterizi di epoca Romana testimoniate dai ritrovamenti di embrici di grandi dimensioni, monete di bronzo dell'età Neroniana, pugnali a bracciale, una daga ed uno scudo in bronzo con fascio littorio, unitamente ad una lapide di granito nero con dedica alla dea Giunone, ritrovata in un cortile del castello. Queste testimonianze, purtroppo, in larga parte sono andate ad arricchire collezioni private.

Consiglio Direttivo

Presidente: Diego Gaffuri

Presidente: Gisella Acciughi Vice

Consigliere di nomina comunale: Elisabetta Prandi Segretario

Tesoriere: Romeo Gaffuri

Consiglieri: Elisa Brioni, Luciano Castagnoli, Alessandro Panzeri, Pier Mario Perego, Riccardo Perego

Consigliere di nomina comunale: Claudio Corbetta

 
Membri di nomina comunale con voto consultivo
   
Maggioranza:
Roberto Bonfanti, Lorenzo Mazzoleni

Minoranza:
Chiara Scaccabarozzi

Collegio dei Revisori dei Conti

Presidente: Massimo Mandelli

Retrovisori dei Conti: Marisa Pozzoni -  Maria Paglialonga
Articoli correlati
21.12.2015 - Brivio: le letterine per Babbo Natale salgono in cielo
26.10.2015 - Brivio: caldarroste lungo il fiume con Proloco e alpini
19.10.2015 - Brivio: comune e Pro Loco per festeggiare i nonni in musica
28.10.2013 - Brivio: burolle di Alpini e Pro Loco scaldano il pomeriggio

Per consultare gli articoli antecedenti a giugno 2010 vai alla ricerca in archivio.