Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.304.256
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 16/06/2019

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 12 µg/mc
Lecco: v. Sora: 6 µg/mc
Valmadrera: 13 µg/mc
Scritto Martedì 21 maggio 2019 alle 16:53

La Consulta Ambiente di Cernusco Lombardone fa da cassa di risonanza dell’Amministrazione

C’è qualcosa che non quadra se una Consulta cittadina, come quella all’Ambiente di Cernusco Lombardone, decide di non collaborare con un Comitato di cittadini del paese che ha raccolto, con una petizione, un migliaio di firme per far rivedere il progetto di riqualificazione della piazza alla Giunta del Sindaco De Capitani, un progetto tra l’altro bocciato dalla stessa Consulta Ambiente.
Abbiamo appreso qualche giorno fa, dalla stampa, con stupore e rammarico, che la “linea prevalsa” nella riunione del 7 maggio scorso, è quella di evitare che “la Consulta diventi la cassa di risonanza del Comitato”. Forse i componenti si credono di far parte di una Commissione Tecnica, che investita dall’Amministrazione di un argomento lo tratta, ne dà un parere, peraltro inascoltato dalla Giunta, come al solito, e poi passa ad altro.
I componenti della Consulta dimenticano che hanno un ruolo politico e non tecnico, dimenticano che da regolamento, dovrebbero fare, eccome, cassa di risonanza dei cittadini, se ne condividono le proposte, e non la stampella dell’Amministrazione per supportare il deficit di partecipazione della popolazione.
Il Comitato “La Vittoria del Parco” ha fatto, attraverso la petizione e la raccolta firme, un servizio pubblico di informazione, di coinvolgimento e di confronto dei cittadini, facendo interessare e discutere moltissime persone nel paese su un’opera pubblica di interesse generale, di cui non erano a conoscenza. Ha fatto il lavoro che avrebbe dovuto fare la Consulta Ambiente e prima ancora l’Amministrazione.
Se i componenti della Consulta Ambiente si sono rifiutati di lavorare con i cittadini del nostro Comitato su due proposte ben precise: indurre l’Amministrazione Comunale ad avviare un percorso di progettazione partecipata per il progetto definitivo del comparto della piazza, e collaborare al censimento dello stato di salute degli alberi del patrimonio pubblico, significa che preferiscono continuare a rimanere rinchiusi all’interno dell’aula Consigliare per fare da cassa di risonanza sì, ma all’Amministrazione Comunale.
Comitato cittadini cernuschesi “La Vittoria del Parco”
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco