Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 299.931.404
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 22/05/2019

Merate: 20 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 23 µg/mc
Lecco: v. Sora: 12 µg/mc
Valmadrera: 15 µg/mc
Scritto Sabato 11 maggio 2019 alle 18:27

Merate: Sofia Bonanomi dell'AS atletica è la sportiva dell'anno, premiata dal comune

"Se non riuscissi a correre ogni giorno non sarei così felice". Si condensa in poche parole, quelle pronunciate da Sofia Bonanomi la sportiva dell'anno premiata dal comune di Merate, la filosofia che sta alla base dell'attività fisica. Cioè gioia, serenità, divertimento. Oggi nonostante il tempo inclemente abbia costretto gli organizzatori a spostare la manifestazione da Piazza Prinetti al palazzetto dello sport, la festa di apertura della kermesse che occuperà oltre un mese tra spettacoli, incontri, gare, tornei, camminate è stata comunque bella e partecipata e le associazioni sportive con i loro atleti hanno potuto trascorrere un pomeriggio insieme.

Dalle arti marziali al calcio, dal volley al basket, dall'atletica alla ginnastica, dalla boxe alla subacquea, dai "motori" fino all'arrampicata tutto ha parlato di sport e benessere, con sottofondo anche un po' di musica.
Galleria immagini (clicca su un'immagine per aprire l'intera galleria):
Alle 17.30 sul palco è salito l'assessore allo sport Silvia Sesana, alla sua ultima "Merate per lo Sport", che ha presentato l'ospite speciale, l'atleta della nazionale pluripremiato seppur giovanissimo Ahmed El Mazoury.

VIDEO


Una carriera la sua iniziata ai tempi della scuola, come ha raccontato, e che non si è più fermata, consolidata da tante ore di allenamento, prima una dozzina di chilometri al giorno e oggi addirittura 30, sette giorni su sette. "Correndo mi libero dallo stress" ha commentato, spiazzando i più poltroni presenti al palazzetto.

Sofia e Ahmed

Un viso pulito e radioso quello di Sofia che ha iniziato a correre ancora prima di camminare, che è stata seguita all'inizio di questa avventura da Beniamino Regazzoni e che oggi prosegue con l'AS atletica nella conquista dei suoi traguardi con la grinta e la passione di sempre. A lei il comune di Merate ha deciso di tributare il premio dello sportivo dell'anno perchè, come anche Ahmed del resto, i successi in pista sono stati la prova che un impegno costante e una dedizione senza riserve danno i loro risultati.

Lo staff di Gestisport

S.V.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco