Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 294.009.501
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Giovedì 14 marzo 2019 alle 18:21

Verderio...preoccupante e imbarazzante

Egregio Direttore

Da quando ho ricevuto per dono dai miei cari un telefono che può collegarsi alla rete internet, ho potuto con piacere iniziare a seguire il vostro giornale. Faccio a lei e al suo gruppo i miei più sentiti ringraziamenti per l'attività scrupolosa che tutti i giorni fate, portando l'informazione davanti ai nostri occhi. Non c'è nulla di più importante, caro direttore, che quelle di ricevere notizie, aggiornamenti che ci consentano di non rimanere esclusi dalle vicende quotidiane che caratterizzano ciò che giornalmente ci è attorno. L'informazione, la sapienza e la cultura sono ingredienti base per lo sviluppo civico di ogni cittadino.
Con l'aiuto del mio nipote che mi assiste in questa scrittura, quasi come fosse per me un piccolo sfogo, mi ritrovo a voler condividere con lei il mio pensiero su quello che sta accadendo e su quello che mi tocca leggere di Verderio.
Per un elettore di vecchia data, che ha sempre cercato di mantenere la sua coerenza politica, non è possibile far finta di non vedere e notare che ciò che sta accadendo a Verderio assume sembianze sempre più critiche, preoccupanti e, come anticipato nel titolo della presente, imbarazzanti.
Al tramonto delle ormai superate settanta primavere, di cui la metà passate in questo comune da quando ancor ci si tirava le pietre perché cittadini di Inferiore e Superiore, noto con rammarico che mai, prima d'ora, si è toccato il fondo.
Da una parte i Sacillotto, Origo e i Bellotto, fino a ieri nemici, oggi amici.
Che accordi mai avranno fatto, egregio direttore ? Sarà forse mai vero di quel che si dice di Verderio ? Un piccolo feudo in mano di pochi ?
Apprezzo la scelta di Manega come candidato sindaco. Una persona seria e perbene ma che purtroppo ho come la sensazione sia stato scelto più per necessità che per volontà personale.
Dall'altra parte un presunto millantatore che promette mari e monti e che è al limite dell'offesa all'intelligenza dei cittadini, quasi come se non fossero in grado di chiedersi da dove queste idee e iniziative avranno o potranno mai avere sbocco. Stadi, tangenzialine, scuole nuove, centri di collocamento, piazze. L'altro giorno mio nipote mi mostrò su internet, egregio direttore, la proposta di un sistema di condivisione di auto elettriche, biciclette come se stessimo parlando di una metropoli più che di un paese che ha, in realtà, bisogno, necessità ancor di più, solo di più dignità.
Dignità che pare si stia del tutto affossando in questi giorni. L'altra mattina, egregio direttore non me ne voglia, sul settimanale, un articolo su una vigilessa licenziata a Robbiate e candidata proprio in questa lista. Siamo veramente all'imbarazzo estremo per un paese che non vede vie d'uscita se non quella, temuta per conto mio, di dare vittoria facile alla Lega ( fu Nord ). Benedetti e la Caterina Viani, fino a oggi gli eterni secondi, rischiano veramente di fare il colpaccio ? E la presunzione leghista che ha la meglio, non le nascondo, un po' mi preoccupa.
Prevedo, quest'anno, un'alta percentuale di astenuti. E questo è, direttore, la sconfitta più pesante che la cittadinanza verderese può subire. Che cosa ne pensa ?

Con i più cordiali saluti e ringraziamenti
Un vostro fidato lettore. Un ormai quasi elettore
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco