Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 302.455.062
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 19/06/2019

Merate: 29 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 21 µg/mc
Lecco: v. Sora: 21 µg/mc
Valmadrera: 20 µg/mc
Scritto Giovedì 07 marzo 2019 alle 15:59

Merate: l’Agnesi aderisce allo sciopero per il futuro. Oltre 700 studenti in piazza il 15 marzo

Si chiama ''Global Strike For Future'', ovvero lo sciopero globale per il futuro che il prossimo venerdì 15 marzo coinvolgerà milioni di persone in tutto il mondo. Sono pronti a parteciparvi anche gli studenti del Liceo Agnesi e una delegazione dell'Istituto Viganò che, per quella data, stanno organizzando un corteo per le vie di Merate ed un sit-in in Piazza Prinetti.
In totale, più di 700 studenti manifesteranno in città per chiedere ai governanti misure più concrete contro l'inquinamento atmosferico.

Gli studenti del gruppo ecologico ''CO2a aspetti?''

Cambiamenti, sì, ma non quelli climatici. L'iniziativa sarà coordinata dal gruppo ecologico ''CO2a aspetti?'' del liceo scientifico, nato grazie alle riflessioni sorte nei suoi membri in seguito alla loro partecipazione ad un incontro che si era svolto a Lecco a gennaio con il metereologo Luca Mercalli. ''Dopo quell'incontro sono nate le nostre prime iniziative'' ha spiegato Vanessa, una studentessa del gruppo intervenuta giovedì pomeriggio, 7 marzo, nel corso della conferenza stampa organizzata a scuola per annunciare l'adesione dell'Agnesi allo sciopero di venerdì prossimo.
''Ci siamo proposti di promuovere azioni mirate ad un utilizzo sempre minore di plastica, sensibilizzando gli altri studenti del Liceo rispetto alla raccolta differenziata, ad esempio, e poi aderendo alla giornata per il clima di settimana prossima''.

Vanessa e Alessandro

Il programma della manifestazione prevede innanzitutto alle 8 l'ingresso degli studenti in classe per l'appello. Prima delle 8.30 saranno proiettati dei video e ogni classe potrà realizzare dei cartelloni (massimo tre per ognuna). Quindi la partenza del corteo che giungerà alle 9.30 in Piazza Prinetti, dove alle 10.30 è previsto un flash mob.
Alle 11 ripartenza in corteo verso scuola, dove gli organizzatori prevedono di rientrare alle 12. Seguirà quindi un'ora di attività nelle classi ma senza lezione, perchè per quella data gli studenti sono riusciti ad ottenere che la manifestazione si svolga nel contesto di un'assemblea di istituto e perciò non sarà considerata una giornata di scuola ordinaria.

Alessandro e Pietro

Lo stesso non avverrà per il Viganò, dove gli studenti che si uniranno al corteo dovranno poi giustificare la loro assenza dalle lezioni. Il tutto sarà appoggiato da Legambiente Lecco, presente alla conferenza stampa con il suo presidente, Alessandro Ghioni. Diverse sono le iniziative che caratterizzeranno l'evento. Nel corso del flash mob delle 10.30 sarà letto il discorso di Greta Thunberg, attivista svedese di appena 16 anni, e interveranno anche Legambiente e gli studenti.

Altri studenti del gruppo ecologico

''Siamo consapevoli - ha commentato Alessandro, un altro studente del gruppo ecologico - che non sarà la nostra città a convincere governanti e politici a cambiare la loro linea, ma siamo convinti che se ognuno di noi scendesse in piazza riusciremmo ad avere un futuro perlomeno non peggiore di quello in cui viviamo adesso, per un vero cambiamento in positivo, e non climatico. Per questo prenderemo parte ad un movimento che è già scritto coinvolgerà milioni di ragazzi nel mondo. Ci sembrava ragionevole il 15 organizzare il corteo, in un momento così delicato dal punto di vista ambientale''.

Il preside Antonio Cassonello

La manifestazione sarà ovviamente aperta a tutti coloro che vorranno prendervi parte e ci sarà anche il preside del Liceo Agnesi, Antonio Cassonello, anch'egli intervenuto in conferenza per dire la sua sull'iniziativa.
''Condivido assolutamente i contenuti e credo si tratti di una problematica, quella ambientale, importantissima. Oggi, in particolare per i giovani che hanno tutto il futuro davanti, è fondamentale una profonda consapevolezza rispetto a questi temi. Io appartengo ad una generazione che si è posta il problema già parecchi anni indietro, ma credo che mai come oggi sia necessaria la mobilitazione di tutti''.

Per leggere il programma completo, CLICCA QUI.
A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco