Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 297.137.838
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 17/04/2019

Merate: 28 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 24 µg/mc
Lecco: v. Sora: 14 µg/mc
Valmadrera: 16 µg/mc
Scritto Lunedì 28 gennaio 2019 alle 17:45

Imbersago: 'due di picche' di Riva a Cogliati che si candida. E Codara 'resiste' a Vergani

Le prove di intesa tra le due minoranze di Imbersago sono cessate ancora prima di nascere. ''Imbersago 14'' ha infatti rispedito al mittente, il capogruppo di ''Imbersago per Tutti'' Valter Cogliati, le avances che erano arrivate con le dichiarazioni di qualche settimana fa (ne avevamo parlato in QUESTO articolo).
Cogliati sosteneva che per superare alle urne l'attuale maggioranza, che da 15 anni governa Imbersago con Giovanni Ghislandi, non ci fosse altra soluzione che compattare il fronte, a prescindere dalle rispettive posizioni politiche. Giovanna Riva, leader di ''14'', ha però bocciato la coalizione sul nascere. ''Valter è una cara persona, ma come minoranze non abbiamo condiviso proprio niente in questi cinque anni'' ha commentato Riva. ''Non ho nemmeno mai bene capito quali fossero i loro obbiettivi e mi astengo dal commentare il loro modo di agire. Non abbiamo mai avanzato assieme alcuna battaglia. Sono stati cinque anni di opposizioni molto diverse''.

Valter Cogliati e Giovanna Riva

Perciò è un no. Cogliati, il quale ha spiegato che la chiusura di ''14'' non lo stupisce affatto, è perciò andato alla carica dando una sua candidatura a sindaco ''al 90%''. ''Il nostro gruppo ovviamente sarà presente'' ha commentato. ''Proporremo una comunicazione più efficace, più spiccia, casa per casa, in modo che tutti i cittadini siano al corrente di come e quando vengono spesi soldi pubblici. Saremo quindi trasparenti, qualsiasi opera verrà messa in atto sarà descritta nel dettaglio e motivata. Per noi non potrà esistere un'amministrazione senza la collaborazione della comunità, perciò proporremo la partecipazione dei cittadini, coinvolgendo il volontariato. Avremo come obbiettivi la manutenzione, la gestione e il rilancio del territorio, affinché la bellezza di Imbersago sia messa in risalto''.

Elena Codara e Fabio Vergani

Mentre tramonta l'ipotesi di un compattamento tra le minoranze, ancora rimangono i dubbi su chi tra Elena Codara e Fabio Vergani rappresenterà l'attuale maggioranza raccogliendo il testimone del primo cittadino Ghislandi, che non può più candidarsi. Eppure, il fatto che l'assessore all'istruzione sia in dolce attesa aveva in qualche modo fatto pensare in un passo indietro a favore del vicesindaco. Codara, però, ha tenacemente confermato di essere ancora una tra le due possibili scelte a disposizione del gruppo di maggioranza. ''Beata incoscienza'' ha commentato con una battuta. ''Sono in dolce attesa, ma comunque non mi tiro indietro''. Rimane dunque il ballottaggio con Vergani.

Patrizia Panzeri in consiglio comunale

Per chiudere, c'è chi ha notato che negli ultimi consigli comunali tra il pubblico non è mai mancata Patrizia Panzeri, una esponente di ''14''. Al momento Giovanna Riva non ha confermato, ma c'è chi sostiene sarà lei la candidata della sinistra.

A.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco