Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 294.239.749
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
polveri sottili
Valore limite: 50 µg/mc
indice del 15/03/2019

Merate: 18 µg/mc
Lecco: v. Amendola: 9 µg/mc
Lecco: v. Sora: 7 µg/mc
Valmadrera: 6 µg/mc
Scritto Giovedì 10 gennaio 2019 alle 16:08

Merate: porte aperte sabato 12 per la scuola di arte pura

L’appuntamento delle “PORTE APERTE”, organizzato dall’Associazione Arte Pura e Applicata, ci regala come sempre nuove sorprese, diventando un punto d’ incontro di diverse realtà che hanno lo scopo di creare un tessuto sociale artistico/culturale più vivace e di aggregazione. Una bella opportunità di coinvolgimento da non lasciarsi scappare per bambini, ragazzi e adulti, visto che oltre alla possibilità di avere informazioni, visitare le aule, di associarsi e partecipare ai corsi già attivi, solo in questa occasione verranno attivati i laboratori dei corsi brevi come quello di scultura su legno e per la prima volta quello di incisione calcografica con la tecnica della puntasecca con lo scopo di raccogliere adesioni. Ma di che tecnica si tratta? Cos’è la puntasecca? L’incisione calcografica è fatta di momenti ben distinti e soprattutto suscita emozioni differenti in base alla fase di esecuzione. C’è il lavoro prettamente artigianale che riguarda la preparazione della lastra, il momento artistico in cui il disegno che si è scelto deve essere inciso con meticolosità sulla lastra e poi la stampa che è una vera e propria epifania perchè fino a questo momento non si sa mai se ciò che si è inciso rispecchi esattamente l’idea originaria.

La varietà di questa tecnica la porta ad essere un mezzo affascinante per manifestare la propria vena artistica. Suddiviso in quattro lezioni, il corso affronta una delle tecniche incisorie, la puntasecca, che è la tecnica definita diretta perché la lastra viene “graffiata” da punte di diverso tipo. Realizzato il disegno sulla lastra si procederà alla stampa con torchio calcografico e si vedrà finalmente il risultato del lavoro precedentemente fatto. Questo momento è sempre ricco di aspettative e a questo si aggiunga il fascino di “maneggiare” una tecnica artistica così antica che è rimasta invariata nei secoli. Sarà un po’ come fare un salto temporale che porterà a rivivere l’atmosfera dei laboratori di incisione del XVII secolo e a respirarne la magia e il fervore artistico. Si tratta quindi di un nuovo interessante corso che si va ad aggiungere a tante altre iniziative che l’Associazione Arte Pura e Applicata mette in campo per tutti gli appassionati
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco